Utente 174XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di Mantova, 29 anni, 180 cm 70 kg, da 3 mesi ho fastidi alle ginocchia. Gioco a calcetto da anni e non ho mai avuto problemi.
Effettuato RMN e TAC metodo lionese e consultato due ortopedici che hanno diagnosticato entrambi una iperpressione femoro-rotulea esterna e tendenza a sublussazione laterale delle rotule.
Se può essere utile riporto referto tac, medesimo per entrambe le ginocchia: TA-GT 13mm a destra e 16mm a sinistra, sublussazione rotulea +5mm da ambo i lati, basculamento rotuleo 16 gradi da ambo i lati.
Entrambi i dottori consultati dicono che la fisioterapia e rinforzo muscolare darebbero pochi risultati e consigliano l’intervento, l’uno artroscopia e lateral release mentre l’altro intervento di trasposizione delle rotule. Entrambi assicurano che intervenendo ho buone possibilità di risolvere il problema.
Chiedo cortesemente un parere in merito alle tipologie di intervento consigliate.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ovviamente i miei possono essere consigli generali, non potendola visitare direttamente. Un basculamento di 16 gradi non è propriamente patologico, ma sono tanti i fattori che guidano la scelta chirurgica. In casi di questo tipo la mia esperienza è che sono più efficaci interventi di trasposizione della tuberosità tibiale anteriore, più invasivi ma che possono riportare il lavoro femororotuleo ad una situazione accettabile. Il release non sempre funziona, perché non lavora sugli angoli anatomici. Ripeto, solo una visita può chiarire le idee. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente 174XXX

Chiarissimo. Una cosa, eventualmente è possibile prima tentare con lateral release e poi in caso di inefficacia intervenire con trasposizione, o una esclude l'altra?
Grazie e perdoni l'ignoranza.

[#3] dopo  
Utente 174XXX

Inoltre chiedevo, la tecarterapia può essere utile? grazie ancora.

[#4] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Un intervento non esclude l'altro. Per la tecarterapia può aiutare, ma non lavora sulla causa. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it