Utente 211XXX
Ho subito una distorsione alla caviglia in seguito ad una caduta il 27 maggio. Inizialmente, non conoscendo la gravità del problema ho messo solo ghiaccio e in seguito "lioton gel" e ho continuato a forzarla, senza comunque praticare sport, anche perchè sono partito in gita. Ho preso un'altra piccola storta e quando sono ritornato, dopo una settimana circa mi sono rivolto ad un fisioterapista anche perchè avevo ancora dolore quando toccavo la parte indolensita e quando facevo movimenti di rotazione del piede, ad esempio. Faccio fisioterapia da quasi 2 settimane ormai ma il problema non è risolto e sono anzi costretto per questa settimana a portare un tutore che mi tenga rigida la caviglia e continuo a fare ultrasuoni, tecar e laser. Riesco a fare quasi tutto ma provo leggermente dolore qualora muovo il piede all'esterno o all'interno. Vorrei quindi chiedere se sono necessarie tutte queste terapie e se si risolverà il problema e potrò tornare a correre e giocare. Grazie, Antonio.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,
la riabilitazione è uno strumento indispensabile per la corretta guarigione.
Tuttavia il bravo fisioterapista lavora solo dopo che una diagnosi medica è stata formulata.
L'ideale sarebe che parlasse col suo curante per essere sicuro dedll'entità dela sua distorsione.

Saluti
Dr. Francesco Lofrano