Utente 216XXX
Salve,
vorrei parlarvi del mio problema.
A luglio ho avuto una forte tendinite
al tendine di achille del piede destro che non riuscivo a camminare per giorni.
Dopo una visita dal medico che mi ha fatto prendere del cortisone (Medrol 16) per 2 settimane, ho fatto un ecografia
da cui è risultato che avevo una tendinosi con spessimento del tendine.
Per questo mi è stato suggerito di fare una pausa sportiva di almeno 2 mesi, cosa che ho fatto. Quindi niente corsa, ne camminate lunghe o sport con contrazione dei piedi. Unica cosa che ho continuato a fare è nuoto in piscina cosa che faccio tutt’ora.
Pochi giorni fa ho fatto una visita controllo da un osteopata che mi ha suggerito di non ripartire subito a fare sport come la corsa, ma di fare almeno un mesetto di ginnastica posturale per il piede oppure utilizzare dei plantari specifici con cip elettronici molto costosi.
Visto che tutto ciò è alquanto costoso. E onestamente il mio piede sta abbastanza bene, non ho dolore, ma ho solo paura di ripartire e farmi male di nuovo.
Mi consigliate di fare eventualmente un po di fisiterapia specifica al tendine del piede o forse è già passato del tempo e non ha senso, invece che fare una dispendiosa ginnastica posturale o l’utilizzo di costosi plantari prima di riprovare a fare sport?

grazie a tutti del suggerimento.

[#1]  
Dr. Francesco Forte

24% attività
20% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
PELLEZZANO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Egr il suo problema è una tendinosi, che è un processo degenerativo del tendine, attualmente non in fase infiammatoria. La cosa più utile che può fare è affidarsi ad un medico specialista in fisiatria per farle prescrivere un trattamento riabilitativo specifico per il tendine d'achille che consiste in esercizi di tipo eccentrico, che dovrà avere la durata di circa 12 settimane (oviamente sono esericizi che potrà fare anche a domicilio). ritengo che dei trattamento posturali monosettimanali potrebbero essere utili cosi' come l'utilizzo di plantari (senza cip elettronici...), previo esame baropodometrico computerizzato. gradulamente poi inizierà cyclette, camminata veloce al tappeto fino alla corsa. ma in ogni caso si affidi ad un medico specialista che si occupa di riabilitazione sportiva.
cordialmente
Dr. Francesco  Forte
Direttore Centro Scoliosi Salerno
Master in Ozonoterapia www.gruppoforte.it - www.scoliosisalerno.it

[#2] dopo  
Utente 216XXX

grazie mille dottore,
mi scusi ma non mi sono più connesso per controllare
in questi giorni.

si ho fatto un colloquio con un centro riabilitativo
e credo che inizierò a fare le sedute da loro
nonostante adesso mi sento molto meglio
ma la paura di rifarmi male è molta.

grazie mille ancora.

saluti.