Utente 246XXX
Circa due mesi fa durante una partita di calcetto ho subito una distrorsione della caviglia destra.
Poichè il dolore persiste ho effettuato una ecografia, questo è il referto:

L'indagine eseguita in corrispondenza della caviglia destra ha mostrato discreta quantità di versamento articolare che si raccoglie nel recesso tibio astragalico anteriore segnatamente sul versante interno.
Coesiste irregolarità del profilo corticale osseo del domo astragalico mediale con quadro meritevole di approfondimento diagnostico mediante RM qualora persiste la sintomatologia dolorosa ( esiti post traumatici di lesione osteocondrale?).
Regolare rappresentazione dei tendini estensori, dei peronei, tibiale posteriore e dei flessori; si segnala modesto versamento sinoviale lungo le guaine di scorrimento dell'estensore delle dita e tibiale posteriore. Nella norma il tendine d' Achille.

Il dolore non è eccessivo, riesco a correre agevolmente, volevo sapere se c'è qualche cura da seguire e se conviene eseguire la risonanza magnetica.

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
In genere dopo un trauma distorsivo della caviglia si ossserva un periodo di immobilzzazione per almeno 15 giorni. Successivamente si pratica un periodo di terapia fisica e ritonificazione muscolare. Infine si esegue ginnastica dui tipo "propriocettiva" riprendendo gradatamente la attività fisica e sportiva.
Queste sono le linee guida...... Non so, se oltre l'esame ecografico, lei abbia seguito una prescrizione specialistica. Comunque il consiglio che le posso dare è quello di sottoporsi a visita specialistica per una valutazione della stabilità della sua caviglia e se necessita di un ulteriore apporto terapeutico.
Saluti
dr Pasquale Bergamo