Utente 385XXX
Buongiorno Dottori,

Vi chiedo gentilmente un consulto riguardo a quanto mi è accaduto; domenica scorsa, giocando a calcio, ho ricevuto una pallonata sulla mano, sulle dita dell’anulare e del mignolo; avendo la mando aperta entrambe le dita sono andate indietro in iperestensione.
Lì per lì ho sentito un leggero dolore, ma i giorni successivi il dolore è aumentato; escluderei una rottura in quanto non sono emersi né lividi né gonfiore, riesco a piegare bene le dita, sento dolore quando estendo le dita a mano aperta, soprattutto alla base del mignolo ( zona esterna ).
Ho applicato del ghiaccio il giorno successivo all’incidente e dell’arnica.
Dato che sono passati 4 giorni e il dolore continua (ed è fastidioso, in quanto ad ogni movimento della mano lo sento), vorrei chiederVi cosa mi consigliate di fare:
- Continuo ad applicare ghiaccio e crema?
- Oppure devo applicare degli impacchi caldi?
- È il caso di fare degli esami più approfonditi ( tipo raggi )?

Noto che al mattino il dolore è più forte, e durante l’arco della giornata tende a diminuire.

Ringraziando in anticipo, rimango in attesa di un Vostro cortese riscontro.

Cordiali saluti,

Simone

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com