Utente 123XXX
Salve,
Vi scrivo per chiederVi delle delucidazioni in merito alla fisiologia dei muscoli. Cerco di spiegarmi meglio. Passo un intera stagione invernale in palestra a fare pesistica (soft) al fine di dare una forma piu aggraziata al mio corpo. Arriva l'estate e mollo gli allenamenti a causa della chiusura della palestra stessa. Finiti gli allenamenti noto un costante graduale calo del tono muscolare che mi riporta ogni anno (a fine estate) a ritrovarmi di nuovo punto e a capo e a dover ricominciare quindi da zero l'attività.
La mia domanda quindi è: se alleno il mio corpo abituando i muscoli a pesi crescenti (e loro si adeguano con l'aumento di volume teso ad essere pronti per un ulteriore sforzo successivo), perchè mai, quando mi fermo di allenarli, perdono tono?? Posso capire se io avessi un alimentazione scorretta per cui il mio corpo deve ricorrere alla distruzione dei muscoli per recuperare energia necessaria a sopravvivere. Ma se continuo con una dieta corretta, perche il tono muscolare acquisito va a scemare per il semplice fatto che ho interrotto gli allenamenti??

Spero di essere stato chiaro.

Resto in attesa di una gentile risposta in merito.

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
gentile utente
è stato chiarissimo. Se lei sottopone il muscolo ad un allenamento questo si ha ipertrofia (si gonfia). Quando lo stimolo allenante viene meno il muscolo si ha ipotrofia (si sgonfia). E' un fenomeno assolutamente normale e corretto ed è indipendente dall'alimentazione.

Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#2] dopo  
Utente 123XXX

La ringrazio per la risposta, ma provo a porre la domanda in maniera leggermente diversa: esiste una "forma" standard per il nostro corpo dettato dal bagaglio genetico di ciascuno?
Credo che la risposta sia per forza di cose un "si" visto che lei mi parla - giustamente - di ipertrofia e ipotrofia. Ma "iper" e "ipo" rispetto a cosa? Ad uno standard che corrisponde alla forma fisica in condizioni normali?

Perche quando il muscolo - non sollecitato con allenamento - va in IPOTROFIA, raggiunto un certo livello (che potrebbe essere quello del bagaglio genetico) si ferma di sgonfiarsi??

In sostanza, se ho un bicipite (o qualsiasi altro muscolo del corpo) di circonferenza "X", lo avrò per sempre cosi se non faccio un allenamento costante che tenga lo stesso sempre sotto stress??

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,

Lei ha centrato bene l'argomento. In caso di "normale" attività fisica (uscire in strada, faccende domestiche, normale impegno lavorativo) il muscolo mantiene il suo stato di base (trofismo e tono). Quando noi incrementiamo l'attività fisica sostanzialmente c'è aumento di volume dek muscolo. A seguito di immobilità forzata (ad esempio se viene ingessato un braccio o una gamba) i benefici dello sport sul muscolo vengono rapidamente meno e il "volume" del muscolo diminuisce anche al di sotto del livello di partenza.
Quanto il muscolo può aumentare di volume, in risposta ad un opportuno stimolo allenante è geneticamente determinato.
Saluti
Dr. Francesco Lofrano