Utente 228XXX
Gentilissimi dottori, sono un uomo di 42 anni e ho sempre praticato sport come corsa, e boody building mantenedo una buona elasticità e massa muscolare,senza mai avere alcun tipo di problema a parte qualche strappo muscolare o tendinite.il problema e che ultimamente ho frequenti vertigini e sbandamenti a seguito di questi eventi il mio medico di base mi ha prescritto una radiografia del rachide cervicale , vi riporto di seguito i risultati: spianamento della fisiologica lordosi.cervicoartrosi diffusa di grado discreto con sensibile riduzione di ampiezza dello spazio intersomatico a livello di c4_c5 e c5_c6. Megapofisi trasverse della 7 cervicale.il mio medico di base dice che è probabile che i sintomi derivino dall'appianamento della lordosi cervicale .Adesso la domanda che pongo a voi specialisti è questa,come posso risolvere questo problema ? a quale specialista del settore rivolgermi? e sprattutto visto e considerato che ho sempre praticato sport posso continuare a praticarlo? gli esercizi multi articolari come panca e scuat li posso sempre eseguire o potrebbero essere dannosi??in attesa di una vostra cortese risposta porgo i miei piu cordiali saluti,

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
probabilmente i suoi sintomi possono essere correlati a disturbi provenienti dalla colonna vertebrale cervicale e dal collo. Oltre agli aspetti degenerativi artrosici e della degenerazione dei dischi , bisogna dare importanza allo " spianamento " della fisiologica lordosi cervicale che comporta certamente alterazioni posturali e squlibri muscolari del collo e di tutto il cingolo pelvico.
Se il disequilibrio non è di altra natura - che può essere indagata dal neurologo e dallo specialista audiologo o otorinolaringoiatra - può rivolgersi con serenità al fisiatra per tutte le valutazioni, le ulteriori indagini e le terapie mediche e riabilitative del caso.
Penso che affidandosi ad uno specialista fisiatra di fiducia e poi a dei buoni fisioterapisti potrà risolvere i suoi problemi.
Sono fondamentali intanto una corretta diagnosi e comunque la riprogrammazione posturale.
Eviterei esercizi tutti gli esercizi col bilanciere e gli esercizi che possano alterare la postura del collo ed il sovraccarico dei muscoli del cingolo scapolare .
Rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti, cordiali saluti.
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#2] dopo  
Utente 228XXX

gentilissimo dott. Giancarlo intanto la ringrazio per la sua tempestiva ed esaudiente risposta,volevo approfittare della sua disponibilità aggiungendo alcuni dettagli riguardo alla colonna vertebrale in effetti circa 12 anni fa nel sollevare un pacco abbastanza pesante rimasi quasi bloccato con la schiena con forti dolori che mi costrinsero una settimana a letto con antiinfiammatori ,da quello spiacevole evento effettuai radiografia lombosacrale dalla quale non emerse nulla, da allora ho continuato a praticare regolare attività sportiva e a svolgere il mio lavoro senza problemi ma occasionalmente con qualche dolorino , stanchezza nella zona lombare, questo potrebbe essere causa di come giustamente lei ha gia citato di problemi posturali? il fatto e che contrariamente a quanto si dice la regolare attivita sportiva mi fa scomparire questi fenomeni.riguardo alle vertigini, a tre giorni dal trattamento aerosol, e vertisec prescritto dal mio medico di base per sospetta labirintite isintomi vertiginosi sono quasi del tutto spariti,poichè non ho altre sitomatologie cosi come descritte da alcuni miei amici che soffrono di cervicale tipo: formicolio alle mani, mal di testa rigidità al collo con limitazioni nei movimenti del capo etc...etc... potrebbe quindi essere stato una infiammazione labirintica? in tal caso posso riprendere le attività sportive? magari riducendo i carichi e aumentando le ripetizioni vesto e considerato che oramai non ho piu vent'anni. in attesa d una sua cortese risposta le porgo i miei piu cordiali saluti e la ringrazio anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
si dice spesso che la " carriera " della colonna lombare si completa con i problemi del rachide cervicale.........
Non è escluso quindi che le sue supposizioni possano avere un fondamento.
La colonna nella sua integrale completezza trae sempre beneficio dal movimento, inteso come esercizio fisico. Ovviamente bisogna evitare gli eccessi e quelle discipline sportive , le attività o i gesti che possano produrre un sovraccarico episodico o ripetuto della colonna lombare o della colonna cervicale.
Esercizio fisico si, ma con giudizio.
Per quanto riguarda le altre domande , posto che il disequilibrio dovuto a disturbi del collo e del rachide cervicale è alla base di meccanismi complessi e che esso può accomapagnarsi o no agli altri sintomi che lei ha citato, ripeto quanto già detto prima : è necessaria una corretta diagnosi specialistica ed eventualmente il trattamento medico, riabilitativo e posturale .
Se esistono problemi di tipo posturale e altre patologie a carico della colonna cervicale e lombare , mi preoccuperei del loro trattamento e della loro risoluzione, in tutto o in parte. A quali attività sportive si riferisce ? Consiglio esercizi in scarico per la colonna in toto e per le spalle . Sconsiglio tout court il bilanciere . Non penserei quindi a come modificare o ridurre le ripetizionio alle riduzioni dei carichi..... : un esercizio inappropriato o inopportuno in un data condizione può essere deleterio anche se eseguito una sola volta .
Rimanendo sempre a disposizione per ulteriori chiarimenti , cordiali saluti.
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#4] dopo  
Utente 228XXX

gentile Dott. intanto grazie sempre per la sua disponibilità.Oggi ho appuntamento con l'otorinolaringoiatra per le prime indagini cosi come da lei consigliato,e successivamente prenderò appuntamento con il fisiatra , a prescindere se il problema delle vertigini oggi ancora presenti anche se in modo lieve possa dipendere da una alterazione labirintica o quantaltro farò ulteriori indagini sullo stato della colonna vertebrale. Riguardo alle attività sportive mi riferivo principalmente alla corsa, e a tutte le varianti per allenare i vari distretti muscolari evitando il bilanciere e tutti gli esercizi delle spalle e dei trapezi. In ogni caso ho sospeso tutto quanto fino all'esito della visita fisiatrica , in tal caso sarà il fisiatra a indirizzarmi verso la disciplina sportiva piu adatta al mio caso?, è questa la strada giusta? spero di avere appreso i suoi utili consigli ,vogliate correggermi se sbaglio, nel ringraziarla ancora cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera.
Si , in prima battuta la strada giusta sarà quella di seguire le indicazioni e le prescrizioni riabilitative del fisiatra.
In ordine alla ripresa dell'attività fisica e sportiva, se il fisiatra da Lei scelto avrà anche competenze medico - sportive, non mancherà di suggerirle le attività più appropriate e le modalità di ripresa , durante o alla fine di tutto il suo percorso terapeutico e riabilitativo .
Se il fisiatra proviene invece da altra estrazione formativa ( più ortopedica , più neurologica ......) senza comunque una peculiare conoscenza delle discipline sportive e delle questioni mediche e terapeutiche che possano riguardarle, probabilmente - per gli aspetti delle scelte specifiche - dovrà rivolgersi poi anche al medico sportivo .
Cordiali saluti.
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#6] dopo  
Utente 228XXX

grazie ancora per i suggerimenti , quindi dopo la diagnosi fatta dal fisiatra ed eventuale terapia adatta al caso, se non sarà competenza dello specialista al quale mi affiderò riguardo agli esercizi specifici mi rivolgerò ad un medico specializzato in medicina dello sport, peccato che la sua sede sia molto distante in ogni caso la terrò informato sugli esiti per eventuali suggerimenti , dimenticavo! sono sono stato dall'otorino e mi ha prescritto una visita vestibolare( mi perdoni per i termini poco appropriati), poichè crede che la causa delle vertigini siano gli otioliti non so se è il termine giusto , mi spiegava di piccoli ossicini che si potrebbero essere spostati dalla propria sede . La ringrazio ancora cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
In bocca al lupo !
Saluti
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA