Utente 301XXX
Ciao sono giuseppe gioco a calcio e da circa un mese ho dolore al retto femorale ho fatto circa 15gg di terapie (tecar,ultrasuoni,magnete ecc.) ma nn riesco a risolvere il problema ho effettuato anche un'ecografia: L'esame ecografico della regione inguinale destra ha evidenziato tendinopatia dell'inserzione del retto femorale sulla spina iliaca anterior-inferiore con presenza di alcune calcificazioni inserzionali e sulla giunzione miotendinea, del diametro massimo di circa 5mm. Mi sapete dare qualche consiglio grazie

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Salve. Le devo dire cche non è frequente una patologia inserzonale del retto femorale in regione prossimale: cioè sulla spina iliaca e soprattutto con presenza di calcificazioni. In genere in tale regione a seguito di sforzi (come calciare forte - scattare) in età giovanile si possono avere dei distacchi più o meno seri delle spine iliache dove si inseriscono importanti muscoli (retto femorale - sartorio - tensore fascia lata). Può darsi che, più di una decina di anni fa, lei abbia avuto qualche trauma su quella regione. Comunque, a parte le mie considerazioni, le consiglio di farsi visitare da un Medico Sportivo o da un Fisiatra che sicuramente capiranno capire le cause di questi disturbi e la loro evoluzione (da pregresso trauma o da sovraccarico funzionale per alterazioni posturali o assetto bio-meccanico del bacino, ecc.). Le terapie che ha fatto mi sembrano adeguate. Può darsi che siano utili anche delle onde d'urto. Questo però lo deve decidere chi la visiterà, anche perchè è una terapia che deve essere seguita dal medico.
Saluti
dr Pasquale Bergamo