Utente 690XXX
salve mi chiamo SIMONA ho 30 anni. DA CIRCA UN ANNO HO UN FORTE DOLORE AL MUSCOLO ADDUTTORE DX, UN DOLORE CHE SI ARRADIA SU TUTTO IL FASCIO MUSCOLARE. SONO STATA FERMA CIRCA 8 MESI PERCHè TUTTI I MEDICI MI CONSIGLIAVANO RIPOSO. HO PRESO ANTIDOLORIFICI, FATTO MASSAGGI, LASER, ULTRASUONI (10 SEDUTE), MA SENZA MIGLIORAMENTI. HO RIPRESO A MUOVERMI DA 2 MESI( di mia iniziativa ), IL DOLORE NON è PEGGIORATO MA NEANCHE MIGLIORATO, NOTO SOLO UN FORTE MIGLIORAMENTO CON LO STRECHING.
il forte dolore mi impedisce anche di camminare bene...sono disperata, consigliatemi un centro medico a cui rivolgermi o cmq una vostra opinione a riguardo.
grazie
SIMONA

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Per una risposta è necessario un esame clinico e strumentale (radiografia, ecografia, eventuale RM): potrebbe trattarsi di un problema legato alla colonna vertebrale, ai tendini ...
Ha problemi di colonna vertebale (scoliosi, ipercifosi, iperlordosi ...) o di appoggio del piede (platismo, cavismo ...)? La sintomatologia potrebbe avere una origine posturale: il fatto che lo stretching fa migliorare la sintomatologia fa pensare proprio ad un problema di questo tipo.
Legga questi articoli per avere indicazioni sull'argomento:
http://www.sportmedicina.com/la_pubalgia.htm
http://www.sportmedicina.com/pubalgia.htm
ma non perda tempo e si rivolga ad un esperto in grado di valutare anche la sua postura (le consiglio di rivolgersi allo specialista in Medicina dello Sport, che ha una visione più "dinamica" delle patologie e solitamente cerca di ridurre il "riposo" allo stretto necessario).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora Simona, è un problema di carattere selettivamente ortopedico, interessando l'apparato muscolo-scheletrico ed intervengo più da ortopedico-traumatologo dello sport che da Specialista Medico Sportivo.
Va esaminato clinicamente e funzionalmente il suo adduttore della coscia dx. e confrontandolo comparativamente con il sinistro. E' una sindrome inserzionale, è una sindrome degli adduttori al pube ( pubalgia ) o al ginocchio, è una patologia non del tendine ma del ventre muscolare, dipende dal ginocchio dx. dove si inserisce il muscolo distalmente ? Ha avuto un trauma distorsivo o distrattivo all'arto inferiore dx. ?
Ha fatto in questo anno un consulto specialistico ortopedico? ha eseguito una ecografia e/o una risonanza magnetica, come giustamente le consiglia il collega Lupo ? Le è stata stilata una diagnosi di certezza o di probabilità ?
Esegua un consulto primariamente ortopedico e poi fisiatrico e/o del medico dello sport, sopratutto prima di riprendere l'attività sportiva.
Soffre da un anno di questa patologia e va analizzata con molta accortezza. Se non ha una diagnosi precisa e documentata, non faccia particolari sollecitazioni sulla coscia dx., ovviamente non restando a riposo ma affidandosi ad un Fisiatra o un Medico dello Sport per della Fisiokinesiterapia specifica.
Cordialmente
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#3]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Come affermato dai cilleghi che mi hanno preceduto è importante che la sua condizione venga considerata nella sua globalità tenedo conto che a monte della sua sintomatologia dovrebbe esserci un problema posturale. Vedo che lei abita a Chieti, pertanto la consiglierei di rivolgersi all'istituto di Medicina dello Sport dell'Università di Chieti, in cui ritengo che possa trovare la risposta al suo caso.
Cordiali saluti
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica

[#4] dopo  
Utente 690XXX

VI RINGRAZIO TANTISSIMO DELLA VOSTRA CONSULENZA A DISTANZA...MI SARà SICURAMENTE UTILE, MI MUOVERò SEGUENDO I VOSTRI CONSIGLI.

VOLEVO SOLTANTO AGGINGERE CHE HO FATTO TUTTI GLI ESAMI NECESSARI (RX, RM, ECOGRAFIA ELETTROMIOGRAFIA...ALLA GAMBA) NON SI EVIDENZIA ASSOLUTAMENTE NULLA...

PROBABILMENTE IL PROBLEMA E' POSTURALE COME AVETE EVIDENZIATO VOI.

GRAZIE ANCORA. SIMONA