Utente 706XXX
Salve,

sono un ragazzo di 23 anni, peso 68 Kg e pratico Calcio in maniera agonistica (3 allenamenti settimanali + partita).

In seguito ad uno scontro di gioco, ho iniziato ad avvertire dolore al ginocchio sinistro. Dopo un iniziale trattamento con ghiaccio e pomata antinfiammatoria, il dolore è diminuito, ma non riuscivo a svolgere determinate funzioni. A seguito di un periodo di riposo, mi è stato consigliato di effettuare una Risonanza Magnetica.

L'infortunio è avvenuto in data 25 Maggio, la RM l'ho effettuata in data 4 Giugno.

Questo l'esito

- Menischi di morfologia regolare, senza evidenza di strie di lesione nel loro contesto.
- Legamenti crociati nella norma per morfologia e decorso
- Aspetto assottigliato e tortuoso del legamento collaterale mediale, soprattutto nel suo tratto intermedio. Lo stesso legamento appare bordato da una doppia stria di iperintensità in T2 intra e periarticolare. Il reperto è da attribuire a lesione parziale.
- Indenne il legamento collaterale esterno
- Rotula in asse, in sede alta, con iniziale focolaio di rigonfiamento malacico della sua cartilagine articolare sul versante mediale. La superficie cartilaginea appare parzialmente sfrangiata e fibrillare.
- Sottile falda di versamento intra articolare.

Sintomi:

- Impossibilità di roteare la gamba.
- Fastidio persistente a letto, sia in posizione supina che prona.
- Dolore in caso di corsa.
- Impossibilità di piegare la gamba all'indietro (Es.Stretching del Quadricipite)
- Impossibilità di piegarmi sulle gambe (Squat)

Riesco tuttavia a camminare ed a svolgere tutte le funzioni con l'arto anche se talvolta lo sento "bloccato".


Quesiti:

Siccome vorrei tornare a giocare all'inizio della prossima senza avere fastidi e problemi, insomma tornare da giocatore sano, integro.

Qual è la cura migliore per il problema che mi è sorto, per far scomparire il dolore ed iniziare nuovamente l'attività senza problemi?

Cosa posso fare in alternativa, quali sono i rischi che corro?


Sicuro di una pronta risposta,

Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Salve,

la lesione del legamento del legamento collaterale mediale e' divisa in 3 gradi a seconda della sua gravita'. Dalla RMN e dai sintomi che lei descrive potrei pensare ad un grado intermedio per la sua lesione. Tale tipo di lesione va immobilizzata col ginocchio in flessione a 20/30° per almeno 4 settimane e poi deve essere utilizzato un tutore per un'altra ventina di giorni.

La saluto.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 706XXX

L'unica cosa che non ho capito è cosa si intende per immobilizzazione col ginocchio in flessione, gesso o una ginocchiera speciale? Inoltre se con tale immobilizzazione è necessario l'utilizzo delle stampelle.

Grazie

[#3]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Va bene sia un gesso che un tutore. Si, e' necessario un periodo di astensione dal carico.

La saluto.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 706XXX

Va bene anche una ginocchiera per legamenti senza utilizzare stampelle?

Grazie

[#5]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per il primo mese io preferisco il ginocchio flesso a 30 gradi senza carico.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com