Utente 137XXX
Salve, scrivo per porre due domande.

Nell'ottobre del 2011 mentre lavoravo, spostai una motosega per metterla su un ripiano sopraelevato e mi feci male.

mi era venuto spontaneo di intraruotare l'omero(dx) mentre torcevo il busto verso sx.
il braccio dx in tutto ciò era puntato nella stessa direzione (una leva sfavorevolissima che trovava il fulcro proprio nella testa dell'omero).
L'inclinazione del braccio era la stessa di quando uno fa un saluto romano(oh dio, non che lo apprezzi eh..è per rendere l'idea :) )

A quel punto, sentì la testa dell'omero che usciva e ritornava in sede facendo un "crack".. Ho eseguito la riabilitazione 1 mese dopo l'evento, ma il deltoide ancora ora lo sento ancora debole e pensavo di rafforzarlo con alzate laterali con elastici.

Il problema è... se eseguo esercizi di mobilità, corro il rischio di lussarmi o sublussarmi la spalla?
Tipo le circonduzioni con bastone? o altri tipi di esercizi propedeutici per la verticale, i piegamenti sulla verticale..o piegamenti alle parallele....ecc Ci sono esami che posso fare per vedere se correrei rischi o no? tipo una ecografia o una rmn, non so :)
Il mio obiettivo è da qui a 14-18 mesi imparare la planche, il front lever...insomma, con pazienza...ma arrivarci.

Ringrazio tutti per l'attenzione :)

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non avendo ricevuto alcuna risposta in questa area, provi con il copia-incolla a ripostare anche in ARE ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com