Utente 328XXX
salve sono un ragazzo di 21 anni, 22 tra 4 giorni,sono alto 1,83 e peso 78 kg, da 3 anni soffro di un disturbo all'inguine destro e sinistro dovuto al calcio. Nonostante avessi un forte dolore ho continuato a giocare (in totale ho giocato 3 mesi con 1 puntura di voltaren al giorno perchè il dolore mi uccideva) fino a quando sono rimasto 7 giorni sdraiato nel letto. in quesi anni ho fatto divers analisi, controlli, impazzendo perchè fino ad oggi non sono riuscito a trovare una soluzione. Ho ricevuto tante possibili soluzioni cioè: ernia, pubalgia, e ho fatto diverse ecografie con tanto di analisi al sangue. il risultato delle ecografie e dell'analisi al sangue segna che ho la milza aumentata di dimensioni 131,7 mm, globuli rossi 4.260.000 inferiori al minimo (4.500.000), poke piastrine, emoglobina inferiore al minimo 12,1 su 14,0, ematocrito inferiore al minimo 37,8 su 39,0, granulociti eosinofili superiori al massimo 9 su un massimo di 3, l'ecografia eseguita in regione inguinale ha evidenziato, bilateralmente, lassità della parete posteriore del canale in assenza di impegno viscerale . Non raccolte libere o saccate. linfoadenopatia reattiva bilaterale. Io sento dolore all'inguine, non posso correre, non posso stare molto tempo all'inpiedi, problemi nel rapporto quando sono eccitato o quando ho la vescica piena, non posso camminare a lungo, ultimamente sento il piede destro che mi prende a fuoco, piccoli dolori ai testicoli. Cosa potrei avere o cosa dovrei fare per risolvere il mio problema?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Salve, per i risultati dei valori ematologici ne parli col suo medico di famiglia, comunque programmi una RMN, avrà una visione più chiara della situazione. ... cordiali saluti
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo