Utente 343XXX
Buongiorno,
nei primi giorni di marzo dopo una partita di calcio ho iniziato a sentire fastidio nella zona d'inserzione del bicipite femorale/semimembranoso, ma ho pensato che fosse un semplice affaticamento visto il fatto che era 1 mese che non giocavo 90 minuti filati, perciò ho continuato ad allenarmi andando anche a caricare. è arrivato il momento in cui mi sono dovuta fermare e sono andata a fare un'ecografia (24 marzo) di cui riporto il seguente esito: raccolta fluida di 4.3 cm con spessore di 5 mm ed estensione trasversale di 8 mm lungo l'inserimento prossimale tendineo del muscolo semimembranoso.
fino ad oggi sono a riposo assoluto e ho continuato a fare la tecarterapia e laserterapia, ma ben pochi sono stati i miglioramenti.

è possibile?? ma è stato uno strappo, distrazione oppure uno stiramento???

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA, perché il tema è affine e perché diversi ortopedici sono specialisti in Medicina dello Sport

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com