Utente 351XXX
Salve , due settimane fa ho preso una tremenda botta sulla pianta del piede sinistro la parte interna per intenderci. Praticamente durante un escursione , dopo un salto di un paio di metri sono atterrato con tutto il peso sul piede sinistro su una roccia acuminata.Il dolore è stato subito lancinante e fino alla sera del giorno dopo poggiavo malapena il piede , che si era gonfiato di molto.Dopo i primi due giorni il dolore sembrava passato , ma se appoggio ancora oggi il piede in maniera corretta( fino ad oggi ho cercato di camminare con la parte esterna) sento un forte dolore che si irradia fino alla punta delle dita.Ora è sgonfiato , ma è rimasta una punta come di un vespa gonfia che a volte provoca prurito e se la tocco precisa in quel punto è molto doloroso.. Devo solo riposare per rimettermi o posso accellerare la cosa? di norma dopo quanto passa?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che forse per formulare una diagnosi occorrerebbe una visita, ma per avere una risposta Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com