Utente 376XXX
Salve, vi espongo il mio problema. Circa 4 anni fa ho subito una lesione muscolare all'altezza del retto femorale di circa 33 mm, ho effettuato circa 2 mesi di sedute di tecar e ultrasuoni con riabilitazione di esercizi eccentrici successivamente. L'anno scorso, subito dopo un tiro alla palla ho sentito tirare di nuovo in quella parte del muscolo e dal mio dottore è stato detto che il problema nasceva dalla mancata elasticità della cicatrice la quale non mi permetteva più di poter fare determinati movimenti. Dopo aver effettuato 3 fibrolisi e successive corse periodiche ricomincio a giocare, avvertendo sempre la presenza di quel fastidio nel muscolo ma mi era stato detto che era normale a causa della cicatrice, dopo circa 4 mesi nel corso di una partita mi strappo di nuovo nel punto della cicatrice, il dottore mi consiglia riposo per un mesetto e mezzo ma non appena cerco di rigiocare, al primo tiro ecco di nuovo che sono costretto a fermarmi. Premetto che non faccio più allenamento di calcio, mi limito a corsette e partite di calcetto con gli amici una volta a settimana. Accade poi che mi procuro una lussazione al gomito e alterno dopo uno stop di 2 mesi ( da un altro dottore, questa volta ortopedico, il primo era medico dello sport ) terapie al gomito e frems e laser terapia al quadricipite per constatare se è possibile curare tramite esse la cicatrice e le recidive ad essa connesse, ma niente, non hanno sorto alcun effetto tant'è che l'ortopedico mi suggerisce che la fibrolisi è l'unica terapia possibile in questo caso per far si che la cicatrice si scrolli dal muscolo. Mi reco dal mio dottore dello sport che mi pratica l'ennesima fibrolisi ma dopo 3 partite, facendo un cross di esterno piede mi strappo di nuovo ! Ed ora mi ritrovo in questa situazione di ampasse dove sinceramente non so più che fare, mi è stato detto che devo fare gli esercizi per elasticizzare la cicatrice dopo la fibrolisi, ma 2 esercizi forse non bastano, possibile che non posso nemmeno più fare una partita di calcetto con i miei amici, in settimana ? Il dolore provoca l'impedimento dei movimenti più importanti quale il tiro al pallone. Dopo la fibrolisi però sento che il muscolo diventa di nuovo libero e posso fare tutti i movimenti che voglio avvertendo solo un piccolo fastidio, i guai nascono quando ricomincio a giocare e calcio il pallone, senza passare troppo mi strappo di nuovo, e così da giugno dell'anno scorso non ho potuto più giocare liberamente. Dopo l'ultima fibrolisi di 2 settimane fa, prima della partita, ho comunque fatto 10 minuti di riscaldamento con ulteriori esercizi specifici sul quadricipite destro, ma non sono serviti a nulla. Spero sia comprensibile la mia storia, vorrei il vostro parere e cosa pensate possa essere il problema, se dovrei rivolgermi ad un altro dottore e se forse è il mancato allenamento e lo stretching pre partita non serve a nulla. Attendo notizie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com