Utente 404XXX
Inizio 2013 (avevo 19 anni) a causa di “dolori” al ginocchio sx andai dal medico di base che mi diede una pomata. Non è/era un vero e proprio dolore, ma un indolenzimento/fastidio localizzato appena sotto la rotula, sul tendine rotuleo
Il dolore non passò e prenotai una vista da un ortopedico che mi fece fare una risonanza magnetica.
Questo è il referto della riisonanza:
Conservati rapporti articolari. Note di condropatia femoro-rotulea con apparente lieve ipertensione laterale della rotula.
A livello dei settori centrali e laterali del condilo femorale mediale si apprezza un'aureola di circa 1cm di diametro cortico-sottocorticale caratterizzata da edema della spongiosa ossea locoregionale, reperti compatibili con sofferenza osteocondrale.
Concomita anche modesto edema della spongiosa ossea sottostante le spine tibiali, reperti correlabili a modesti fenomeni fibro-psteitici.
Nei limiti la rappresentazione delle strutture capsulo legamentose.
Note di meniscosi non fissurata a livello del corpo e corno posteriore del menisco mediale.
Non evidenti alterazioni morfostrutturali del menisco laterale.
Modesto ispessimento di alcuni dei setti di Hoffa in sede sottorotulea e del legamento rotuleo a livello dell'inserzione rotulea dove appare anche disomogeneo.
Concomita addensamento dei tessuti moli pre rotulei.
Non significativo versamento o intra periaticolare
Non cisti popolitee.
Dopo 7 giorni ricevetti il referto dall’ortopedico:
Referto: gonalgia sinistra
Rmn evidenza sofferenza osteocondrale al condilo femorale interno
Clinicamente ginocchio asciuttio lachman e jerk negativi presente lassità rotula
Si consiglia di eseguire fkt per potenziamento del quadricipite femorale spt il vasto mediale con stretching del comparto flessorio
Astensione da corsa e attività sportiva lavorative traumatiche
Bene cyclette
Amedial plus una bustina di per 40 giorni
Controllo tra 3 mesi dopo aver esegutio nuova rmn
Sospesi quindi l’attività fisica e mi impegnai con la fisioterapia
Avanti circa 5 mesi tornai dall’ortopedico dopo aver fatto rmn:
Referto:
Lieve miglioramento del quadro RMN
Clinicamente permane dolore in sede inserzionale prossimale del tendine. Si consiglia di eseguire ciclo di laserterapia
Conclusioni diagnostiche: osteocondrite e tendinite del tendine rotuleo.
Feci quindi la laser terapia affiancandola agli esercizi di fkt,
Ora a distanza di quasi 2 anni dalla ultima visita il dolore persiste nonostante abbia continuato a fare gli esercizi. Si presenta soprattutto quando devo camminare o stare in piedi per molto tempo. Ovviamente anche se per qualche motivo devo correre.
Io vorrei riprendere a fare attività fisica anche (corsa/sci alpinismo/gite in montagna/calcio), ma questo dolore compromette le mie capacità.
Per i prossimi 3 mesi sarò all’estero quindi non potrò fare ulteriori visite. Dite che posso fare attività anche se provo dolore o è meglio evitare?
Cosa mi consigliate di fare? Sarei disposto a fare anche un operazione pur ti mettere la parola fine a questo supplizio che va avanti da ormai 4 anni.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com