Utente 416XXX
Gentili Dottori,
in data 25/05/2016 giocando a calcetto ho avuto una distorsione alla caviglia dx, ho sentito un crack e mi sono recato al Pronto Soccorso. Hanno fatto una radiografia senza riscontrare fratture. All’uscita dal P.S. il dott. mi ha consigliato: tutore bivalva per 20 giorni, ghiaccio, assunzione di brufen per 5 gg, e riposo. (cosa che è ho seguito alla lettera), controllo dopo 20 giorno con ecografia.
Il giorno 06/06 ho effettuato l’ecografia con il seguente sito: “esito di recente trauma discorsivo della caviglia dx con ispessimento del legamento peroneo-astragalico anteriore ma senza apprezzabili raccolte: minima raccolta della tibia astragalica. Assenza di rilievi a carico della tibio-astragalica e del tendine achilleo. Segni di flogosi dei tendini peroneali.”
Il giorno 15/06 ho effettuato il controllo al P.S. con il seguente risultato: il tutore mi è stato tolto e il dott. mi ha detto di assumere reumil per 20 giorni.
Ad oggi la situazione è sicuramente migliorata però la caviglia è ancora gonfia soprattutto di sera e mi fa ancora male; ho dolore ancora ai tendini laterali che si irradia fino al polpaccio.
Chiedo se per diminuire il gonfiore è il caso di indossare una cavigliera tipo “Cavigliera Calzino Sottile della gibaud” oppure un tipo diverso di calza elastica. E’ inoltre il caso di effettuare una visita fisiatrica per una eventuale fisioterapia ? Il mio medico curante dice di aspettare e di avere pazienza. Non so …… consigliatemi cosa fare visto che dall’infortunio è passato 1 mese e 10 giorni circa. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com