Utente 425XXX
Buongiorno,
sono uno sportivo amatoriale (pallavolo) e scrivo per chiedere un parere medico su quanto successo ieri pomeriggio.
Dopo 20 minuti dall'inizio dell'allenamento, ho appoggiato male la caviglia sinistra, distorsione interna.
Trascorso qualche minuto, appena il dolore scompare, riprendo l'allenamento.
Dopo circa 10 minuti mi prendo un'altra storta, identica alla precedente, facendo lo stesso gesto atletico.
A questo punto mi è chiaro che la causa sono le scarpe nuove, più aderenti di quelle che uso di solito.
Anche in questo caso aspetto qualche minuto ed appena il dolore si attenua riparto, facendo più attenzione.
In entrambi i casi non ho messo ghiaccio o altro sulla caviglia.
L'allenamento procede senza ulteriori problemi, ed ogni tanto mi viene naturale di controllare che la caviglia non sia gonfia.

Torno a casa e controllo la caviglia: nessun gonfiore o dolore in particolare, a parte il solito affaticamento generale. Riesco tranquillamente a fare i movimenti in tutte le direzioni, saltare, fare stretching etc.

Dopo circa mezz'ora faccio una doccia calda. Dopo circa 15 minuti comincio a sentire un dolore forte alla caviglia. Il dolore diventa così insopportabile che mi devo stendere sul letto. Non si vedono ematomi o cambiamenti di colore nella pelle. Ho notato però che dopo un'ora dalla doccia la caviglia ha cominciato a gonfiarsi leggermente, solo verso l'interno in zona legamento tibio-navicolare e tibio calcaneale, che è compatibile con il tipo di distorsione.
Dopo 5 ore dal momento in cui il dolore è comparso il dolore comincia a regredire.

In circa mezz'ora il dolore diminuisce al punto da scomparire se resto seduto. Stamattina al risveglio la caviglia è ancora leggermente gonfia, nello stesso punto. Non ci sono ematomi ed il dolore è scomparso. Ad ogni modo decido di stare a riposo per tutto il giorno.

Domani mattina ho deciso di andare a lavorare.

Ora, mi rendo conto che servirebbe una visita completa per fare il quadro della situazione, ma sarebbe possibile dare una prima risposta alle seguenti domande:

Il fatto che abbia potuto continuare ad allenarmi per ben 2 ore dopo le storte, con notevoli sollecitazioni alle caviglie e senza sentire dolore, esclude la possibilità che ci siano traumi seri come lesioni ai legamenti o cartilaginee?

Il dolore ed il gonfiore possono essere dovuti alla doccia calda sulla caviglia con trauma ? Mi sembra assurdo che un tal dolore sia stato generato solo dalla doccia calda, e che avrei potuto evitarlo mettendo ghiaccio.

L'assenza di ematomi, e la descrizione sopra, potrebbe dare qualche indicazione di massima su cosa possa essere successo, cioè lesione o semplice sovraccarico dei legamenti ??

Come valutate l'idea di nuotare per sciogliere un po la caviglia, prima di riprendere gli allenamenti ?
Domani prenderò appuntamento per una visita medica. Nel frattempo mi sarebbe molto utile una prima risposta a queste domande.

Cordiali saluti,

carl

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei di ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Buongiorno Dottore,

in effetti ortopedia era stata la mia prima scelta ma c'erano già troppe richieste in lista d'attesa, e non ho potuto inoltrare la mia.

Nel frattempo, il mio medico dice che è probabile un sovraccarico dei legamenti. Il leggero gonfiore alla caviglia sinistra è completamente sparito dopo 36 ore. Riesco a camminare ed a nuotare con moderazione.

Non essendoci ematomi ed avendo avuto solo un leggero gonfiore il mio medico dice che non è necessario procedere con ulteriori analisi.

In questi giorni ho notato anche nell'altra caviglia una leggera sensazione di instabilità, ovvero semplici scrocchi, scricchiolii etc...

Sembrerebbe molto plausibile il sovraccarico ai legamenti delle caviglie, e la sinistra che è la caviglia più debole ha avuto la peggio.

Dopo un leggero gonfiore che scompare nel giro di 36 ore, quale sarebbe la tempistica per tornare ad allenamenti normali?

Ringrazio per la risposta,

Cordiali saluti

carl

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com