Utente 454XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni. Fino a 3 mesi fa correvo circa 80 km a settimana, fino a che non ho preso una storta . Purtroppo all'inizio ho sottovalutato la situazione, ho continuato a correre per 1 settimana, fino a che non mi sono fermata perché il dolore era diventato insopportabile. Sono andata in ospedale dove ho fatto i raggi che hanno dato esito negativo. Mi hanno fasciato il piede con ossido di zinco, l'ho tenuto per 3 giorni. Sono stata ferma su consiglio del medico per 20 giorni poi ho ripreso a correre anche se dopo meno di due settimane mi sono fermata di nuovo sempre per il dolore. Ora sono ferma da quasi due mesi, ma il dolore non va via. Ho iniziato a fare fisioterapia ma non sto vedendo risulta, anzi il dolore è aumentato ancora di più. Il piede è molto instabile e mi dà molto fastidio caricarlo.
Ora vi vorrei chiedere, è normale che a tre mesi dall'infortunio il dolore non passi? Non si più cosa pensare, ho visto tre medici, tutti mi dicevano che era una semplice distorsione e che in due settimane sarebbe tornata a posto, ma non è così. Cosa devo fare per risolvere la situazione definitivamente? Potrò tornare a correre come prima? Grazie in anticipo e mi scuso per la lunghezza del post.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se desidera un approfondimento Le consiglierei di ripostare in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com