Utente 239XXX
Gentili Medici,
In data 11/04/17 ho subito una grave distorsione del ginocchio destro.
Ho effettuato RMN in data odierna. Non potrò farmi visitare dall'ortopedico prima di qualche giorno quindi vi chiedo qualche consiglio, nonché una interpretazione del referto che lascio di seguito.
In particolare soffro un fastidioso dolore (presuppongo osseo) nella parte interna (per capirci, la parte che batte con l'altro ginocchio).
Sto mettendo un tutore che si limita a fasciate la parte bassa della coscia e la parte alta dello stinco e sto facendo sessioni di ghiaccio da 15/20 minuti ogni paio d'ore.
Ho smesso ieri Dicloreum 150 (dopo colazione) ed Edevexin 40 (dopo pranzo e cena).
Grazie in anticipo

Fabrizio

"Estesa area di alterato segnale da ampio edema contusivo intraspongioso si osserva a carico della regione metaepifisaria prossimale della tibia ed in particolare del condilo tibiale esterno ove in sede posteriore si apprezza una definita sottile rima fratturativa composta che lambisce il profilo articolare posteriore senza attuale deformazione del piano articolare.
Lesione acuta-recente di alto grado del LCA Che appare diffusamente disomogeneo e tumefatto e presenta alterazione del segnale per diffuso infarcimento emorragico. Il crociato anteriore in particolare e scarsamente definibile alla sua inserzione prossimale.
Discreta falda diffusa di versamento intraarticolare.
Non apprezzabili allo Stato definite lesioni a carattere traumatico a carico delle fibrocartilagine meniscale ali. Sfumata disomogeneità del segnale del corno posteriore del menisco mediale non interessa attualmente le superfici articolari.
LCP nei limiti.
Legamenti collaterali nei limiti."

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area Ortopedia

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com