Utente 514XXX
Buongiorno, sono iscritta in palestra da un paio di mesi. Qualche giorno fa l'istruttore mi ha cambiato l'allenamento. L'ultima volta mi son allenata domenica mattina e già sentivo un leggero fastidio al gluteo sinistro. Da martedì mattina (ieri) il dolore è aumentato solo in alcune posizioni. Per esempio da seduta non sento nulla, ma i movimenti in cui il muscolo subisce uno stretching sento male (non insopportabile ma fa male). Il dolore è localizzato, quindi non penso si tratti di nervo sciatico, ma di "qualcosa" a quel muscolo. Si tratta della parte bassa del muscolo del gluteo , all'altezza di dove noi dnne abbiamo le cosiddette "culotte de cheval", ma il "dolore" non è sull'esterno coscia ma sul basso del gluteo.
Da ieri sera sto prendendo un farmaco a base di diclofenac sodico.
Ieri sera ho messo la borsa dell'acqua calda e mi è sembrato che migliorasse un pochino, ma non so se fosse solo l'effetto del farmaco.
Su internet ho letto che in caso di contrattura/stiramenti (penso si tratti di questo) è meglio evitare il caldo, ma piuttosto mettere del ghiaccio.
Purtroppo non riuscirò ad andare dal medico fino a sabato mattina. Intanto come mi comporto?
Lo stretching può andare bene o peggioro? Si o no alla borsa acqua calda?
Ovviamente evito gli allenamenti, ma posso fare tapis roulant o cyclette visto che con questi due non sento sollecitare il muscolo dolorante?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare ANCHE IN AREA ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com