Utente 437XXX
Buona sera gentile dottore, sono una ragazza di 22 anni, l'anno scorso mi è successo che mentre mi trovavo in palestra a fare Squat (con piccoli pesi) ed esercizi per le gambe e glutei e pure la corsa ( e fit box) facevo tutto questo tutti i giorni mi allenavo molto almeno 2 o 3 ore perchè volevo dimagrire (peso 57 kg per 1.57 di altezza), dunque è successo mentre mi trovavo in sala dopo aver fatto un esercizio di glutei con un attrezzo specifico mi sono presi dolori alle ginocchia che mano a mano sono aumentati. Passavano i giorni e non potevo quasi più camminare e le ginocchia si gonfiavano ed erano molto rosse e provavo molto dolore perciò non potevo camminare e prendevo anti dolorifici , ho fatto 10 sedute di ultra suoni e laser , e poi siccome non passava il dolore sono ricorsa alla Tecarterapia perchè il medico mi ha detto che si trattava di dolori articolari causati dagli esercizi squat... dopo queste sedute più le iniezioni di dicloreum mi sono passate piano piano..... adesso dopo 1 anno posso camminare fortunatamente, ma mi sono accorta che se faccio la corsa anche 30 minuti di corsa o se faccio 40 minuti di danza mi si appesantiscono le ginocchia e ho dei piccoli dolori.... qualche settimana fa ero andata a fare una prova in una palestra e ho fatto esercizi e quando sono tornata a casa avevo un dolore tremendo ho preso il voltaren per 3 giorni.... però mi accorgo che se faccio solo camminata tutta questo non succede, persino la cyclette mi provoca fastidi..... la prego mi può dire che problemi ho alle ginocchia? e cosa posso fare? a me piace molto ballare e non vorrei rinunciarci, cosa devo fare?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte Le consiglierei di ripostare in area Ortopedia

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente,
spero di dare una risposta ai suoi interrogativi. Dalla sua esposizione non mi risulta che nessuno le abbia suggerito di fare per cominciare un semplice RX della colonna in ortostatismo ed in 2 proiezioni (L-L e A-P).
Ha fatto un ciclo di ultrasuoni e laser seguiti dalla tecarterapia e da punture di un FANS. Nel ricordarLe che queste terapie agiscono sull'effetto e non sulla causa che ha generato la sua sofferenza, Le suggerisco di farsi prescrivere dal suo medico curante una radiografia come appena descritto.
Si cercherà di capire se esiste una sofferenza del tratto lombare della colonna dovuta ad una compromissione del nervo sciatico.
Il fatto che la camminata non le dia eccessivo fastidio mentre la corsetta si, potrebbe derivare dal fatto che la corsetta, dove esiste comunque un minimo trauma dovuto all'impatto del piede su terreno, risulta traumaticamente più impegnativa per le lombari. Stessa storia per la cyclette e per lo squat dove a variare è la curvatura lombare della colonna (la cosiddetta Lordosi lombare). In entrambi i casi si attuerebbe una compressione dello sciatico e quindi l'insorgere della sintomatologia descritta.
Risolvendo l'arcano tornerà a ballare con somma soddisfazione anche dello scrivente.
Se ha delle precisazioni oppure altre domande sono a sua disposizione.
Cordiali saluti.
Dr. Gianpaolo Sardo
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#3] dopo  
Utente 437XXX

Si dottore, le vorrei chiedere, nel caso in cui il problema fossero le lombari , come si potrebbe risolvere? ci vuole un intervento chirurgico?