Utente 492XXX
Buongiorno, ho 37 anni e sono uno sportivo e pratico triathlon e corsa in montagna. Tutti gli anni eseguo prova da sforzo ed ecocardio sempre senza problemi. Ultimamente mi e' stata riscontrata una insufficienza mitralica. Volevo sapere se questa può peggiorare con attività intense e se posso continuare ad allenarmi tranquillamente?
Questo è il referto dell'ultimo ecocardio. Pressione 70-140 Battiti a riposo 40. Atrio sx di dimensioni normali. Ventricolo sx di dimensioni normali (DTD=50-51mm), spessori parietali conservati (SIV =10.5 mm,PP=10mm),cinetica globale conservata.EF=60%. Valvola mitralica ridondante a carico del LAM. Insufficienza mitralica di grado lieve-lieve moderato (jet proto-meso sistolico).Pattern sistolico di tipo normale. Valvola aortica tricuspide. Gradiente transvalvolare non significativo. Non rigurgito evidente. Radice aortica di dimensioni normali (33 mm a livello dei seni di Valsavia, 30 mm nel tratto ascendente). Sezione dx di dimensioni normali.IT di grado lieve. Aorta addominale esplorabile nella norma (diametro 16-17 mm). Pericardio indenne.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Gentile utente, l'insufficienza oppure il rigurgito del LAM (lembo anteriore della valvola mitrale) impone, ai fini della idoneità sportiva agonistica un controllo costante e ravvicinato con gli esami di 2° livello propri della medicina dello sport (Ecocardiogramma, Test ergometrico massimale ed Holter ECG 24 ore). Queste sono le indicazioni dei protocolli COCIS che rappresentano un vademecum comportamentale per i medici dello sport. Nel suo caso, a discrezione dello specialista medico sportivo, con una insufficienza lieve - lieve moderata, il certificato "potrebbe" essere a sei mesi con l'accortezza di effettuare periodicamente il test ergometrico e l'holter ECG 24 ore. Altrimenti potrà avere idoneità solo per gli sport dei gruppi A e B (il triathlon appartiene al gruppo D2).
A prescindere dalla idoneità, il mio consiglio è di fare intanto un esame Holter ECG con seduta di allenamento inclusa in modo da valutare l'assenza di aritmie ventricolari e sopraventricolari durante tutto il giorno. Tenga un diario per descrivere quello che accade durante la registrazione, specificando l'orario.
L'insufficienza mitralica non và molto d'accordo con gli allenamenti intensi..............
Cordiali saluti.
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta. Durante la prova da sforzo non sono state riscontrate aritmie. E' una decina di anni che la faccio insieme alle eco e non sono mai stati riscontrati problemi a parte questa lieve insufficienza mitralica. Terro' comunque presente il suo consiglio riguardo all'holter. Grazie