Utente 844XXX
Ho cominciato a 14 anni ad allenarmi con i pesi e verso i 15 ho smesso. Ho ricominciato a 17 e poi a parte lo stop di qualche mese sto continuando ad allenarmi. I miei allenamenti sono relativamente semplici con pochi esercizi (come lo squat la panca lo stacco) faccio tra le 3-4 serie e le ripetizioni che oscillano tra le 4 e le 12. Mi alleno 2-3 volte a settimana e faccio un periodo di scarico ogni 3-4 settimane in cui diminuisco sia il volume di allenamento che il carico alzato di un buon 20%. Fin qui tutto normale se non fosse che verso i 18 anni durante un esercizio in cui bisogna tirare il bilanciere verso il mento accusai un terribile dolore nella zona del trapezio che mi impaurì molto. Da quel giorno ogni qual volta faccio uno sforzo eccessivo si presenta un dolore alla testa. Con il tempo il dolore alla testa è divenuto sempre più fioco anche se all'inizio in cui è apparso sono stato costretto ad abbandonare gli allenamenti per diversi mesi (circa 9 mesi) mi era impossibile fare tutto (ma probabilmente la cosa è stata acutizzata dagli attacchi di panico che avevo nel periodo). Oggi mi alleno ma ho sempre un pò paura di quella terribile sensazione tant'è che spesso sono restìo nell'aumentare eccessivamente i carichi. Da cosa potrebbe essere dovuto quel dolore alla testa? grazie.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Egr. paziente, è molto difficile dire qualcosa senza una valutazione clinica. Perchè non ha mai consultato un neurologo o un ortopedico ?
Ha mai curato questa disrazione traumatica del trapezio ?
Cordialmente
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 844XXX

Grazie per la risposta. Non ho mai consultato nè un neurologo nè un ortopedico perchè ho sempre pensato (e forse tutt'ora penso) che il problema si di natura psichica piuttosto che fisica, infatti faccio anche terapia per l'ansia. All'inizio di questo dolore ho pensato che fosse stato semplicemente un periodo di eccessivo affaticamento normalissimo tenendo conto che non facevo periodi di recupero adeguati. Adesso però a distanza di anni non capisco se il problema è di tipo ansioso oppure c'è qualcos'altro. Proverò a chiedere al mio psichiatra ed eventualmente sarà lui a richiedere una visita neurologica/ortopedica. Comunque non ho più fatto quell'esercizio soprattutto perchè mi dà dei dolori assurdi il giorno dopo simili a quelli dovuti ad un eccesso di acido lattico. Grazie di nuovo per la cortesia.