Utente 102XXX
Buon giorno, Vi scrivo per chiederVi un parere prima della visita in un centro ortopedico e di riabilitazione specializzato!!
Pratico il body building da diversi anni riuscendo ad ottenere anche buoni risultati, un pò per l'impegno, un pò per la predisposizione genetica! Ho 33 anni. Sono alto 1.83 per 110kg. Da giugno scorso soffro di dolori cervicali, credo per il fatto che passo quasi 12-15 ore al giorno in macchina! La settimana scorsa ho effettuato una risonanza magnetica del cranio, tratto cervicale, tratto lombare! Per mia sorpresa, il referto è stato disarmante proprio per il fatto che oltre al dolore cervicale di cui parlavo, non ho mai avuto nessun altro sintomo!!!!
- Verticalizzazione del rachide cervicale e lombare per contrattura antalgica.
- Irregolarità spondilosiche delle limitanti somatiche esaminate.
- Piccola ernia discale posteriore mediana e paramediana bilaterale a livello L5-S1 che comprime il sacco durale.
Ora, in attesa della visita presso un buon fisiatra, mi domandavo se era arrivato il momento di lasciare il bb dato che allenarmi con dei "pesetti" da "20 kg" proprio non ci riusciro!! Magari mi dovrò limitare su determinanti movimenti per il dorso o i lombari, evitare gli stacchi da terra!!!
Che dite, dovrò dedicarmi al nuoto, meno gravoso per il rachide?? Sicuramente non mi farà male, ma secondo la mia esperienza sportiva è un pò "delicatuccio".....
Vi ringrazio cordialmente!!

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Sig. Luigi, le ho già risposto l’8 marzo .
https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-dello-sport/70407-dolori-ai-tendini.html
Il consulto ortopedico di norma è il primo passo tecnico da fare, mentre lei ha fatto tanti esami senza il parere dello specialista.
Senza il parere specialistico ortopedico, senza l'assistenza dello specialista Fisiatra, ed anche dello Specialista Medico dello Sport, facendo in maniera spesso indiscriminata ogni tipo di attività sportiva " Per irrobustirsi e/o per dimagrire " .
Come avviene in migliaia di palestre di ogni tipo in Italia, dove spesso non vi è neanche un'assistenza medica specifica, un'assistenza specialistica. Con tutte le conseguenze del caso, come in altri forum leggiamo da altri pazienti e come nella realtà clinica giornaliera esaminiamo. Ogni cosa va dosata e gestita in maniera attenta e scrupolosa da specialisti del settore.
Cordialmente
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 102XXX

Buongiorno dottore, La ringrazio anche per la scorsa risposta!! Per quello che appena affermato, non posso darle altro che ragione!!
L'unico rapporto con il medico è stato con il mio curante che prima mi ha prescritto le Rmn e poi il successivo controllo specialistico!
Ho frequentato tante palestre dal nord al sud dell'Italia, ed elemneto comune, è proprio l'assenza di un medico specializzato che segua la palestra ma ancor di più i suoi frequentatori!
Ho visto addirittura "istruttori" che danno schede di esercizi uguali ed in modo indiscriminato a ragazzi con strutture fisiche diverse o opposte con evidenti deficienze muscolari varie!!
Vero è pure, come Lei giustamente afferma, che dovrebbe esserci un rapporto con il medico sportivo antecedente all'inizio dell'attività fisica scelta, ma questo è estremamente raro!!
La ringrazio per la discussione!
A presto e buon lavoro!