Utente
Salve, sono una donna di 42 anni e da un mese ho ripreso ad allenarmi con un personal trainer per perdere peso.
Non è la prima volta che mi rivolgo a lui.
Nel 2018 mi riportò in 4 mesi al mio normo peso e mi fece acquistare una prestanza fisica e sportiva non indifferente.
Presi l'abitudine di camminare e correre quasi tutti i giorni 10 km.
Purtroppo una situazione familiare molto difficile e stressante mi fece riprendere 16 kg in poco più di un anno.
Sono alta 1.62 e peso attualmente 66.5 kg.
Chiusa questa parentesi, da un mese sto riprendendo ad allenarmi con lui praticando quello che si chiama H.
I.T.
Ma questa volta ho voluto puntare molto sulla corsa e cosi da una settimana ho la caviglia dx dolorante.
Anche la sinistra inizialmente mi faceva male ma dopo due giorni il dolore è andato via.
Da tre giorni sto assumendo oki e mettendo del voltaren gel locale ma il dolore sembra aumentare, soprattutto a freddo.
Se cammino infatti diminuisce tantissimo ma non scompare.
Sono ferma da una settimana ma vorrei riprendere ad allenarmi.
Cosa mi consiglia?
Dal medico, dove oramai è difficile andare, domiciliando in una altra città, non so quando potrò andarci.
Qualche consiglio sulla ripresa dell'attività fisica e sulla terapia?
Grazie

[#1]  
Dr. Fabio Guerrini

20% attività
16% attualità
0% socialità
CORSICO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Non è semplice rispondere : bisognerebbe sapere se le Sue caviglie tendono al valgismo o meno, se ha subito traumi precedenti, acuti o microtraumatismi ripetuti, se le scarpe sono ok, se c'è una piccola dismetria degli arti. Comunque qualche giorno ancora di terapia come quella da Lei riportata può funzionare. Ma anche potrebbe chiedere al personal trainer di cambiare tecnica di allenamento. In effetti quella che avete scelto, ad alta intensità, potrebbe essere rimandata sostituendola, per ora, con tecniche ad intensità diversa o mirate a ridurre le sollecitazioni alle caviglie.
Dr. fabio guerrini

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta. È molto probabile che ci sia un problema di calzature. Effettivamente non sono proprio adatte. Le ho sfruttate al massimo e forse è proprio ora di sostituirle. La terapia che sto facendo non sembra però dare grandi benefici. La parte del malleolo tibiale, credo si chiami così, la parte interna della caviglia dove si ha una leggera sporgenza, dove accuso il dolore, è dolente al tatto e a distanza di giorni trovo un leggero gonfiore nella zona. Ho aggiunto anche impacchi freddi, consigliati dal pt. Ovviamente se tra qualche giorno non vedo miglioramenti farò qualche accertarnento. Mi dispiace perché avevo tanta voglia di ricominciare. Due anni fa non mi era successo nulla. Forse il mio peso eccessivo e la mia euforia di ritornare attiva mi hanno spinto troppo presto a dare il massimo. La saluto e la ringrazio nuovamente.