Cannabis terapeutica fibriomalgia

Gentili dottori,

Vi espongo gentilmente il mio problema sperando in una risposta dettagliata e precisa ringraziandovi anticipatamente.


A mia moglie dopo un cancro alla tiroide e relativa asportazione totale è stata diagnosticata la FIBRIOMALGIA.


Tutto cio' ha portato mia moglie ad avere dolori aritcolari e muscolari terribili e a volte un enorme mal di testa con spesso perdita di sonno o risvegli notturni.


Fortunatamente avendo fatto tutti i controlli necessari (tacs, analisi ect) non risulta nulla di grave, tranne i dolori associati appunto alla FIBRIOMALGIA.


LA MIA DOMANDA E': Avendo letto di effetti molto positivi, mia moglie da chi puo' farsi prescrivere la cura a base di CANNABIS TERAPEUTICA PER FIBRIOMALGIA in quanto i farmaci non allievano del tutto i dolori??


Infine la cura CANNABIS puo' comportare problemi alla guida di autovetture e al lavoro da operaia di lavanderia industriale che mia moglie svolge??


Premetto che lei è stata assunta con la legge 68/99 disabili e a tempo indeterminato.


Vi prego se possibile di dirmi come fargli prescrivere questa cura di CANNABIS e se ci sono rischi civili e penali come: licenziamento, guida autovettura ect ect

Grazie di cuore a chi m irisponderà e mi fornirà contatti utili per l'UMBRIA riguardo alla prescrizione della cura.
[#1]
Dr. Domenico Spinoso Medico del lavoro 665 80 11
Gentile utente,
L’assunzione di cannabis, anche se a scopo terapeutico, potrebbe determinare qualche problema per la guida dell’auto(in particolare in caso di incidente).
Per il tipo di mansione svolta da sua moglie non sono previsti controlli sul posto di lavoro.
Infine, per quanto riguarda la procedura da seguire per la prescrizione non saprei risponderle. Per tal motivo provvedo a spostare questo consulto nella sezione di medicina di base dove probabilmente i colleghi le sapranno dare utili indicazioni.
Cordiali saluti

Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio