Uscita da sala operatoria appena prima dell'intervento. Rischio sanzioni?

Buongiorno, qualche giorno fa dovevo sottopormi a un intervento chirurgico in un ospedale pubblico!
Il giorno dell’intervento ero molto teso, arrivo in ospedale la mattina presto a digiuno non riuscivo a tranquillizzarmi!
Quando è arrivato il mio turno e sono stato portato in sala operatoria alla vista di tutti quei medici e della sala operatoria (era la prima volta) mi sono alzato dal letto operatorio e sono uscito, non volendo più fare l’operazione!
Ora mi domando, succederà qualcosa?
ho fatto qualcosa di illegale?
pagherò una multa o altro?

Grazie
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta 1,5k 44
Gentile signore,
il problema che sottopone non è di ordine strettamente medico.
Comunque, a buon senso, il suo comportamento, se pur impulsivo non ha i connotati dell'illegalità perchè lei può disporre liberamente di sè stesso e ritirare il proprio consenso fino all'ultimo momento.
Personalmente non so se l'ospedale possa eventualmente chiederle un rimborso per le spese sostenute per la preparazione di un intervento poi non eseguito.
Penso sia una domanda che lei potrebbe rivolgere all'ufficio relazioni col pubblico dell'ospedale in cui è avvenuto il fatto.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

Dr. piergiorgio biondani

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio