Utente 131XXX
Buongiorno, ho una piccola ciste al tendine della caviglia interna, probabilmente per una botta presa ad agosto; ho provato ad applicare per un po' di tempo un gel antinfiammatorio, ma non è cambiato granché. Il dolore non è assolutamente insopportabile e la mobilità della caviglia non è per niente compromessa: insomma, al di là del fastidio che a tratti sento (non si tratta infatti di un dolore persistente), non riscontro problemi particolari. Il mio medico mi ha suggerito di lasciare così. Voi cosa mi consigliate? Col tempo la ciste potrebbe riassorbirsi? Oppure c'è il rischio che ignorarla adesso possa provocare maggiori problemi in futuro?

[#1]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

è verosimile che la cisti possa riassorbirsi con il tempo, come potrebbe anche ingrandirsi o rimanere tale e quale com'è adesso.

Il mio consiglio è di valutare il "disturbo, fastidio", che tale formazione le dà.

Se la sintomatologia causata dalla presenza di tale formazione le altera o comunque è causa di disturbi o modifiche nella sua vita di relazione quotidiana,
è il caso di effettuare un approfondimento diagnostico, eventualmente con un esame ecografico mirato ed una visita presso lo Specialista Ortopedico.

Provi a parlarne con il suo curante, ed insieme trovare la soluzione migliore.

Cordialità
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)