Utente 209XXX
Gentili Dottori,
sono un maschio di 28 anni. 20 gg fa, a seguito di una caduta, ho riportato la frattura composta del trochite omerale destro. Il giorno stesso, il braccio mi è stato immobilizzato con Desault. A distanza di 8 giorni sono stato sottoposto ad esame radiografico dinnanzi al quale l'ortopedico di turno si è espresso con un "è una frattura compostissima, tutto bene, non si è mosso nulla". Domani, salvo imprevisti che potrebbero emergere dalla lastra di controllo, scadono i 21 giorni dell'immobilizzazione e dovrei rimuovere il Desault. Mi è stato detto, tuttavia, di tenere per ulteriori 7 gg un reggibraccio. Premesso che non sono uno sportivo e che quindi le mie attività si limitano alle piccole incombenze quotidiane, il quesito che rivolgo alla vs. gentile attenzione è il seguente: durante il periodo dei 7 gg con reggibraccio, quali movimenti mi sono consentiti senza compromettere il consolidamento del callo osseo? (e.g., infilare una camicia, dormire senza reggibraccio, sollevare un libro, scrivere al computer, lavarmi autonomamente, etc.). Posso cominciare a mobilitare il braccio durante questi 7 gg al fine di ridurre i tempi di recupero della funzionalità? Al termine dei 7 gg potrò ricominciare ad usare il braccio, sebbene con ovvie difficoltà, senza timore di eventuali danni?
Chiedo scusa per la banalità delle mie domande e per eventuali errori di battitura (sto scrivendo con la sola mano sx), e vi ringrazio cordialmente per i pareri e consigli che vorrete darmi.

alessandro

[#1]  
88469

Cancellato nel 2016
Bisognerebbe vedere la rx per dare informazioni corrette comunque penso che esercizi di tipo isometrico (che significa contrarre i muscolo dell'arto superiore senza nuovere le leve ossee) sicuramente potrebbero essere svolti da Lei,magari,sotto laguida di terapista