Utente 191XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo 24enne e da cinque mesi soffro di una borsite cronica a livello del malleolo peroneale sinistro.
il 4 gennaio durante una partita di calcetto mi sono procurato una distorsione alla caviglia sinistra che si è immediatamente gonfiata. Nonostante tutto ho continuato l'attività sportiva. Dopo qualche giorno ho fatto le radiografie, con il seguente referto:
"ESITI DI MICRODISTACCO OSSEO AL MALLEO PERONEALE DI SINISTRA. IRREGOLARITA' DELLA CORTICALE OSSEA OMOLATERALE DA VALUTARE IN BASE AI DATI CLINICI (MICROTRAUMA?). TUMEFAZIONE DEI TESSUTI MOLLI PERIARTICOLARI DELLA TIBIOTARSICA SINISTRA.", e il (primo) ortopedico mi ha prescritto il gesso per 20 giorni. Dopo qualche giorno recatomi nuovamente allo stesso ospedale, il secondo ortopedico che mi ha visitato mi ha consigliato di non mettere il gesso, ma solo un tutore AIRCAST. Per questo mi sono rivolto ad un terzo ortopedico che mi ha solo detto di mettere una cavigliera per 15 gg senza nessun tipo di fisioterapia nè altro. SOTTOLINEO il fatto che l'ultimo ortopedico ha avuto modo di visionare le radiografie di 7 anni fa, dovute ad una distorsione alla caviglia sinistra con frattura del malleolo (si visionava anche nelle ultime radiografie, per cui si è constatato che nell'ultimo trauma non c'è stata frattura).
Dopo un paio di mesi la situazione era: zoppia, dolore durante la deambulazione, edema.
Per questo mi sono rivolto ad una fisiatra che mi ha consigliato una ecografia. Il referto dell'ecografia è il seguente: "L'ESAME ECOGRAFICO DEL COMPARTIMENTO LATERALE DELLA CAVIGLIA SIN HA EVIDENZIATO UN ISPESSIMENTO DEL PERONEO ASTRAGALICO CHE MOSTRA MATRICE DISOMOGENEA. NON EVIDENTI SOLUZIONI DI CONTINUITA' SI ASSOCIA UNA BORSITE CRONICA CON PRESENZA DI PICCOLE CALCIFICAZIONI."
Sono seguite 10 sedute di tecar terapia, insieme all'uso per un mese di una cavigliera SPIKENERGIE.
Dopo un mese nuovamente ecografia con: "RIDUZIONE DELLA BORSITE SEGNALATA IN PRECEDENZA"
La fisiatra mi ha prescritto 10 sedute di laser HILT. Mi sono rivolto ad un centro fisioterapico differente rispetto al precedente, dove hanno analizzato il mio caso e dove ho fatto ormai 7 laser e 10 sedute di tecar (fatta in maniera più professionale rispetto al primo centro), insieme a svariate ionoforesi, TENS, laser e tape. Questo per un mese e mezzo.
Stamattina mi sono rivolto ad un osteopata che dopo aver visionato la lastra mi ha manipolato il piede, spiegandomi alla fine che le mie ossa dopo il trauma si sono "adattate" e me li ha rimesse a posto.
Nel pomeriggio ho fatto di nuovo un'ecografia, con referto identico alla precedente (quindi non è cambiato nulla).
Mercoledì farò una risonanza magnetica (vi terrò aggiornati).
Aggiungo che domani sosterrò delle analisi sangue/urine e subito dopo inizierò una terapia antinfiammatoria per via orale (dopo un esame ecografico nella regione ingunale sono stati rilevati linfonodi inguinali gonfi).
Il punto è: quello fatto fin'ora è esatto? cos'altro potrei fare? Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Malvicini

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
TUTTO QUELLO CHE HA FATTO FINO AD ORA è ESATTO .
SE NON MIGLIORA NELLE PROSSIME SETTIMANE PUO' ESSERE UTILE ESEGUIRE UNA O DUE INFILTRAZIONI DELLA BORSA INFIAMMATA CON DEPOMEDROL 40
A DISPOSIZIONE
Dr. ANDREA MALVICINI

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Grazie per la risposta.
Volevo aggiornarvi con i risultati della RM:
GLI ELEMENTI SCHELETRICI DELLA CAVIGLIA SONO BEN ALLINEATI, CON NORMALE SVILUPPO DELLA CERNIERA TIBIO-PERONEO ASTRAGALICA.
IL SEGNALE DELL'OSSO MIDOLLARE, IL PATTERN TRABECOLARE E LE LINEE EPIFISARIE SONO NORMALI.
REGOLARE L'AMPIEZZA DELLA INTERLINEA ARTICOLARE, LA CORTICALE MOSTRA NORMALE SPESSORE, IN PARTICOLARE IN CORRISPOSNDENZA DELLA SUPERFICIE ARTICOLARE TIBIALE ED ASTRAGALICA.
NON VI SONO ANOMALIE DELL'OSSO SUB-CONDRALE Nè OSTEOFITI.
ESISTE TESSUTO SINOVIALE IPERTROFICO IN CORRISPONDENZA DEL LIGAMENTO PERONEO-CALCANEALE, DA PREGRESSA DISTRAZIONE; TALE TESSUTO PUO' ESSERE RESPONSABILE DI IMPINGEMENT ANTERO-LATERALE.
REGOLARI, PER CALIBRO, DECORSO E CARATTERISTICHE DI SEGNALE I LIGAMENTI NEL COMPARTO MEDIALE (LIG. DELTOIDE)

[#3]  
Dr. Andrea Malvicini

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
gentile utente ,la Rm esclude patologie gravi .. credo che una o due infiltrazioni con depomedrol sono in grado di risolvere il problema .si rivolga ad uno specialista ortopedico o fisiatra della sua citta '
cordiali saluti
Dr. ANDREA MALVICINI

[#4] dopo  
Utente 191XXX

grazie Dottore, la terrò informata.