Utente 687XXX
Salve, mia figlia di 26 anni soffre di una forte contrattura dei muscoli dorsali da più di cinque anni. Le hanno diagnosticato la sindrome miofasciale del dorso per malocclusione. In questi anni ha messo 5-6 bite diversi regolati frequentemente, fatti sia da ortodentisti del reparto maxillofacciale e sia privati, senza nessun risultato positivo. Le contratture sono presenti quotidianamente. Spesso si rivolge ad un posturologo che la sblocca con una manipolazione ma la contrattura ricompare dopo qualche ora. Ha praticato 6 mesi di piscina, ha fatto cure di vitamina C, di compresse Sirdalud 2mg, di voltaren, terapie con laser ed elettro senza alcun beneficio.
Lei vorrebbe fare la thecarterapia e qualche analisi più approfondita. Soffre molto anche perchè la limita nel portare pesi (anche una semplice e leggera borsa), nel fare movimenti con la testa abbassata, perfino nello stare a pc e nel leggere libri.
mi puo dare consigli e quale centro rivolgermi in Italia saluti
e cosa fare

[#1] dopo  
Dr. Luca Pace

24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Buongiorno, da quanto lei scrive mi pare che si tratti di una situazione molto complessa che non può certo trovare soluzione in questa sede, sarebbe necessario visitare la paziente valutare delle radiografie raccogliere una anamnesi etc.,pertanto dopo aver consultato Dentisti,Ch. maxillo-facciali e Posturologi le suggerisco infine di rivolgersi ad uno specialista della riabilitazione con esperienza sul trattamento dei problemi del rachide .
Detto questo, dalla sua descrizione mi pare che il tipo di trattamento sia quasi sempre stato mirato alla cura del sintomo ( Laser, Farmaci miorilassanti, Tecarterapia) ma trattare il sintomo legato al dolore sul rachide, è come curare la febbre in un caso di polmonite con gli antipiretici senza usare gli antibiotici...la febbre puntualmente torna e non si guarisce!
Mi viene in mente come in casi simili a questo un approccio con rieducazione motoria posturale (RPG, Mezieres) potrebbe essere indicato e di valido aiuto..
Sempre previo consulto medico specialistico!
un saluto, Dott.Luca Pace
Dr. Luca Pace