Utente 223XXX
Buongiorno, ho provato ad inviare il mio consulto alla specialistica di chirurgia toracica e non ho avuto risposta, forse ho sbagliato settore! Spero di non aver sbagliato ancora!
Circa 15 gg. fa ho avuto una bronchite che mi ha causato una tosse fortissima. Ora la tosse, dopo antibiotico, sta diminuendo, ma mi ha lasciato un forte dolore alle coste sotto il seno (bilaterale più sterno) che mi tormenta ormai da 10 gg.. Ho eseguito rx torace+coste con esito negativo. Il mio medico ritiene si tratti di infiammazione della cartilagine costale o di una nevrite e mi ha prescritto Toradol 20 gcc. due volte al giorno. Sotto l'effetto del Toradol il dolore si attenua moltissimo, ma appena passa l'effetto del farmaco il dolore ritorna. Faccio presente che, anche se molto meno, tossisco ancora. Allora il medico mi ha prescritto PATROL da assumere anche 3 vv. al giorno, ma è lo stesso che con Toradol. Il momento in cui mi fa più male è al risveglio al mattino.
Quello che vorrei chiedere è:
indicativamente per quanto tempo potrebbe ancora durare questo dolore? Per quanto tempo posso assumere i suddetti farmaci?
Vi ringrazio anticipatamente e Vi rinnovo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora, il dolore toracico è dovuto al problema della infiammazione dei bronchi con ripercussione alla gabbia toracica, per sollecitazione dei muscoli intercostali durante la tosse.
Curi questa bronchite con il proprio medico di base e le andrà via la tosse che è un sintomo, e di conseguenza anche i dolori intercostali.
Cordiali saluti

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 223XXX

Grazie Dottore, effettivamente il dolore insorge più prepotente dopo, anche se pochi, i colpi di tosse grassa che mi scuotono il torace! Ovviamente mi sono dimenticata di segnalare che fumo....che sia la volta buona che riesco a smettere??
La ringrazio ancora e Le auguro buon lavoro.

[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora, certamente se smettesse di fumare sarebbe una sua grande vittoria morale, civile e fisica .
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#4] dopo  
Utente 223XXX

Egregio Dottore, nonostante non tossisca quasi più, nonostante assuma antiinfiammatori (toradol/patrol), il dolore al torace non passa, si sposta, oggi a sinistra, domani a destra....Adesso ha iniziato a tormentarmi anche dietro. Il mio medico sostiene che devo aver pazienza, potrebbe essere anche un herps zoster interno (non ho nessuna vescicola e il dolore non c'è se sto immobile), vuole provare con una terapi di 3 settimane con Lyrica 70 mg. 2 volte al dì. Onestamente sono un pò preoccupata perchè non capisco il fatto che, a detta sempre del mio medico, non si può diagnosticare un herpes interno: devo veramente andare per tentativi?
La ringrazio per la Sua cortesia e La saluto cordialmente.