Utente 576XXX
Buongiorno,

non so se ho postato il messaggio nella sezione giusta.

Vi spiego brevemente la mia situazione...a luglio 2011 ho avuto un incidente con conseguente distorsione del rachide cervivcale; ho quindi effettuato della fisioterapia che sul momento mi ha dato "sollievo" ma ogni volta che cambia il tempo o sto tanto seduta (purtroppo faccio un lavoro che mi costringe a stare seduta per più di 8 ore al giorno) mi prende un dolore tra attaccatura collo e schiena e si irradia sino sotto la costola destra. Talvolta mi provoca formicolio al braccio destro e sensazione di testa confusa; altre volte mi si irradia sino al costato (tanto per capirci sotto il seno destro)

Non so più cosa pensare, a volte il dolore è proprio insopportabile.

E' possibile che dipenda ancora dall'incidente?
Cosa mi consigliate?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
HA eseguito una radiografia del rachide cervicale in occasione del sinistro stradale o ulteriori indagini effettuate di recente? I sintomi potrebbero essere secondari ad una rettilineizzazione della lordosi cervicale, con sovraccarico funzionale dorsale ed eventuale compressione radicolare cervici-dorsale, ma ci si può esprimere con maggior contezza, soltanto visitandola e valutando eventuali approfondimenti clinico-strumentali effettuati
Dr. Mirko Parabita

[#2] dopo  
Utente 576XXX

La ringrazio per la risposta.

Non ho mai eseguito una radiografia del rachide cervicale nè in occasione del sinistro nè successivamente. L'ultimo ciclo di fisioterapia risale a circa un annetto fa e avevo avuto molto sollievo.

Mi consiglia quindi, per seguire la giusta terapia, di eseguire una radiografia del rachide?

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Consigliarle di effettuare una radiografia, prima di una visita, non sarebbe un consiglio corretto, ma ritengo chre il Collega che andrà a visitarla potrebbe richiederle tale esame per valutare la sospetta "rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale" che potrebbe essere la causa dei sintomi riferiti

Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita