Utente 298XXX
Da una settimana circa ho notato, senza averlo mai notato in precedenza, un avvallamento sulla parte anteriore della coscia. Si tratta di un punto nel quale la coscia non ha adipe o inestetismi assimilabili a cellulite. A livello cutaneo non ho riscontrato anomalie, non avverto dolore e non ho avuto alcun urto. A livello estetico è molto evidente ed è altrettanto evidente al tatto. Da cosa può dipendere? Devo rivolgermi ad un ortopedico oppure? Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

non riferisce se:

"un avvallamento sulla parte anteriore della coscia"

è bilaterale, cioè su entrambi gli arti inferiori o solo su uno.

In ogni caso, non avendo la possibilità di una valutazione "de visu", in prima istanza si può presumere possa trattarsi di una muscolatura non particolarmente tonica e/o ipotrofia muscolare che più facilmente potrebbe essere bilaterale.

Provi a parlarne con il suo medico di famiglia, il Collega sarà certamente in grado di valutare l'eventuale necessità di una valutazione specialistica.

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Grazie mille della tempestiva risposta.
Le chiarisco che non è bilaterale ma è presente solo sulla coscia sinistra. Ho 37 anni, non svolgo più attività fisica come in passato ma sia al tatto che a livello visivo non mi sembra che la muscolatura presenti segni di ipotonicità. Conduco uno stile di vita sedentario ma cammino spesso e a passo sostenuto. L'avvallamento è molto circoscritto. Sembra un solco che si sviluppa in orizzontale sul muscolo all'altezza dell'inguine e per circa 10 cm di lunghezza.

[#3] dopo  
Utente 298XXX

Gentile dottore,
non è mia abitudine chiedere consulti online ma vivo fuori per lavoro, dove tuttavia non ho un medico generico di riferimento e non ho grande fiducia, ahimè, nei medici che svolgono il servizio di guardia medica. Non so tuttavia se rivolgermi per un consulto ad un fisiatra o ad un ortopedico. lei cosa mi consiglia?
grazie e buona giornata

[#4] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

gli Specialisti da Lei menzionati vanno bene entrambi,

tuttavia nella scelta sarebbe preferibile lo Specialista Fisiatra che ha un ottica più "medica" prima di quella "chirurgica";

di conseguenza potrebbe esserLe più utile, anche per le eventuali indagini da effettuare,
oltre all'esame obiettivo indispensabile dopo la Sua ulteriore spiegazione.

[ P.S. sono dispiaciuto della Sua poca fiducia nei medici generici e di guardia medica, probabilmente legata ad esperienze passate non positive, mi sento comunque di assicurarLe, che ci sono Colleghi generici e di guardia medica che meritano la Sua fiducia ].

Cordialità
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)