Utente 361XXX
buon giorno chiedo gentilmente un consulto,ho 34 anni,73 kg e 169 cm di altezza,lavoro in un azienda metalmeccanica da 14 anni come operaio facendo sforzi.

Negl' ultimi mesi soffro di dolore alla schiena zona sacrale e lombare.Ad agosto ho avuto una contrattura in zona lombare.

Esito rmn: Accentuata la lordosi lombare al passaggio lombosacrale con atteggiamento in iperacuto del sacro.Segni di degenerazione-disidratazione dei nuclei polposi discali a L4 - L5 e L5 - S1 . A L4 - L5 segni di fissurazione dell'anulus fibroso con protrusione posteriore mediana con impronta moderata sulla parete anteriore del sacco durale.
Lisi istimica bilaterale di L5 con minimo disallineamento dei muri somatici posteriori a L5 - S1 con pseudoprotrusione discale posterolaterle che giunge a lambire le radici di L5.
Canale rachideo mantiene ampiezza entro i limiti di norma.

Grazie anticipatamente della disponibilità e buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella

32% attività
8% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Pur con la limitazione dovuta alla mancanza di un esame diretto, mi sembra probabile che si tratti di un dolore neuropatico dovuto a sofferenza delle radici L5 e modesta compressione del sacco durale da L4 a S1.
In questo tipo di dolore i farmaci di prima scelta sono pregabalin e duloxetina associati o meno ad analgesici in relazione alla intensità del dolore. Questi famaci devono essere prescritti, dopo una accurata visita per confermare la diagnosi, da uno specialista in terapia del dolore che potrà anche esprimere un parere sulla utilità di un ciclo di peridurali con cortisonico e anestetico locale.

Cordiali Saluti
Dr. luigi stella
Specialista in Anestesia e Rianimazione - Terapia del dolore.
www.dolore-e-sollievo.eu
info@sollievo.center