Utente 324XXX
Buongiorno, mia madre 52 anni da parecchio tempo lamenta durante la notte e al risveglio formicolii ad entrambe le mani e durante le giornate dolore intenso nella zona alta e centrale della schiena (più o meno nel mezzo tra una scapola e l’altra) con questo dolore che s’irradia alla scapola e alla spalla destra e con dolore ad alzare e muovere il braccio destro. Questi dolori inoltre aumentano generalmente quando si siede (e lei deve ogni volta trovare la posizione da seduta più idonea ad attenuare il dolore), mentre si attenuano quando si corica in posizione supina (se è coricata di fianco invece i dolori non s’attenuano). E in certi giorni, quando questi disturbi sono più accentuati il dolore s’irradia anche a sinistra e quindi un po’ in tutta la parte alta della schiena. Spesso lamenta anche delle fitte intercostali dolorose, a volte precedute da spasmi (avverte come una contrazione involontaria a cui segue poi la fitta) all’altezza delle costole. Su prescrizione del medico di famiglia, ha così eseguito diversi esami del sangue, risultati tutti negativi e un Rx al torace anch’essa negativa che non ha evidenziato nulla di anomalo, neanche ai polmoni. Ha effettuato poi nei giorni scorsi, sempre su prescrizione del medico, un “Rx Rachide Cervicale 2 PR.” e un “Rx Rachide Dorsale 2 PR.” Questo il referto (che a me da profano senza competenze mediche, non pare certamente roseo): “Scoliosi cervico-dorsale dx-convessa ad ampio raggio. Coesistono alcune manifestazioni spondiloartrosiche di grado decisamente più elevato in C5/C6, ove inoltre concomita netto assottigliamento degenerativo dello spazio discale. Più modesta riduzione di ampiezza di quello compreso fra C6 e C7. Non cedimenti somatici.” In attesa di consultare nuovamente il nostro medico, volevo quindi chiedere gentilmente un parere specialistico: alla luce di questo referto, i disturbi sopraccitati di mia madre alla schiena (e anche le fitte intercostali) possono essere dovuti a quanto evidenziato da questi Rx? Inoltre potrebbero essere utili altri esami (Rx, Tac, Rmn, ecc.) per far ancora più chiarezza su questi problemi di mia madre? In attesa di una gentile risposta, ringraziando per la preziosa e consueta disponibilità, porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Morello

36% attività
0% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
Sicuramente il referto delle radiografie potrebbero spiegare parte dei disturbi che lamenta sua madre. Sono peró altresì convinto che una visita specialistica da un medico fisiatra potrebbe ulteriormente fare chiarezza sui sintomi e sulle eventuali indagini diagnostiche supplementari da eseguire.

Spero di esserle stato utile

Cordiali saluti
Dr. Roberto Morello
Medicina Fisica e Riabilitativa
DIU Médecine manuelle-Ostéopathie, Hôpital Hotel Dieu Paris
Ecografia muscolo scheletrica SIUMB

[#2] dopo  
Utente 324XXX

La ringrazio moltissimo dr. Morello. Saluti.