Utente 767XXX
Salve,
Circa 4 settimane fa ho subito la lussazione della rotula del ginocchio sx. Essendo insoddisfatta della diagnosi di un ortopedico da me consultato(prima parlava di lesione del collaterale, poi di instabilità rotulea...ad ogni modo non mi dato cure se non l'automobilizzazione)mi sono rivolta ad un altro medico (non ortopedico)che in primis mi ha prescritto una terapia antinfiammatoria, dato che la stessa RMN evidenzia falde di versamento intrarticolare e visitandomi ha riscontrato una doppia scoliosi che mi porta a caricare molto di più sul ginocchio infortunato, da confermare comunque con esame radiografico.Inoltre crede che questo difetto influenzi la posizione del bacino, portandomi ad avere un arti leggerissimamente più lungo dell'altro.

In attesa di vedere un fisiatra, volevo dunque sapere se la dinamica descritta dal mio medico possa ritenersi attendibile e se sia ancora possibile alla mia età (23 anni)correggere la scoliosi tramite la ginnastica correttiva.

Come terapia contro l'infiammazione mi era stata suggerita una fisioterapia strumentale. In cosa consiste specificamente?

Vi ringrazio per le Vostre risposte.

[#1]  
Dr. Michele Moretti

32% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Ho letto la sua discussione aperta nella sezione ortopedia, per quanto riguarda le specifche domande che ha inoltrato in questo post posso risponderle che la distorsione ha agito di per se come meccanismo traumatico e non penso che sia stata favorita dalla scoliosi, peraltro come indicato dal collega ortopedico è possibile che un'instabilità rotulea preesistente abbia reso il ginocchio più vulnerabile.
Per quanto riguarda la scoliosi, la ginnastica correttiva si prefigge in prima battuta di stabilizzare il quadro ed evitarne il peggioramento.
Non escludo che con una buona assiduità possano esserci riduzioni dei difetti presenti; difficile la correzione completa.
Tuttavia non è messa in discussione l'importanza di essere valutata e trattata adeguatamente, solo con un chiarimento degli obiettivi da perseguire.
Saluti.
Dr. Michele Moretti
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione

[#2] dopo  
Utente 767XXX

La ringrazio per la Sua cordiale risposta.

Ho iniziato un ciclo di laser e magnetoterapia per agire sul dolore e sul gonfiore prima di passare alla ginnastica ed a tal proposito volevo chiederLe se la cyclette possa essere usata senza rischi per l'articolazione lesa (non riesco ancora a caricare sul ginocchio, specie salendo le scale).

La ringrazio e la saluto,

Maddalena

[#3]  
Dr. Michele Moretti

32% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
La cyclette può essere usata con l'accortezza di compiere pedalate con l'arto sempre ben allineato e parallelo all'asse della bicicletta, bisogna evitare di pedalare con anomale angolazioni del ginocchio per evitarne sovraccarichi.
L'eventuale impiego di una ginocchiera stabilizzante con foro rotuleo durante tale pratica può essere di aiuto.
Cordiali saluti.
Dr. Michele Moretti
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione