Utente 342XXX
buonasera
innanzitutto vorrei ringraziarvi in anticipo per l attenzione al mio caso.sono un uomo di 40 anni alto 175 cm e peso 70 kg.
giocando a calcio ho ricevuto un colpo al polpaccio ed ho avuto dolore forte e fatica a camminare per molti giorni e quindi
ho effettuato un ecografia che mi ha lasciato un po perplesso; l,esito dice:
presente lesione muscolare alla giunzione miotendinea distale del gemello mediale di 39,2 mm di lunghezza e 25,6 mm diametro.
nulla a carico degli atri muscoli.
vene gemellari anecogene e comprimibili.
conclusione e diagnosi:contusione muscolare di grado lieve.
per quello che so io esiste lesione esiste lesione d i1° 2° 3° grado.......se ho una lesione come puo essere lieve se mi ha detto che devo riposare almeno 15 giorni e poi iniziare con lo stretching per alti 15 giorni prima di iniziare a correre?

[#1] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Dalla descrizione ecografica esiste un proceso infiammatorio-contusivo secondario al trauma da Lei descritto , un riposo " attivo " di 39 giorni e' la giusta condotta da seguire per evitare problrmi alla ripresa della pratica sportiva , molto importante lo strecthing per 15 giorni al fine di ridare elasticita' tendineo muscolare nella zona colpita.
La classificazione di lieve -medio- grave e'clinica ma non e' quella che orienta per una adeguata ripresa funzionale normale.
Alla ripresa faccia sempre un buon riscaldamento-attivazione muscolare globale e strecthing , e' la migliore prevenzione di patologie tndineo-uscolari.
Saluti
Prof.Alberto Grasso

[#2] dopo  
Utente 342XXX

buongiorno
grazie per il suo consulto molto preciso e dettagliato.