Utente 469XXX
 Salve mi chiamo alex  ho 38 anni ed il problema che ho mi sta portando alla depressione.nel mese di agosto ho avuto un forte stress seguito da una scarica di adrenalina mista a paura ed anzia durata circa tre settimane di seguito, in quel periodo mi sono accorto di aver assunto una postura diversa sia in piedi che seduto sembrava una postura di attacco con collo e spalle rigide e testa spostata in avanti ma quando mi accorgevo di avere questa postura cercavo di rimettermi in posizione normale ma dopo qualche secondo tornavo di nuovo in quella posizione di attacco,ricordo di aver anche assunto e sovradosato per circa tre mesi ogni mattina un integratore a base di creatina carnitina e arginina,3 mesi fa ho fatto anche una ricostruzione di un premolare inferiore e montato due capsule agli incisivi poi mi sono stati limati i due denti sotto le due capsule perche toccavano. ad oggi sono ben due mesi che avverto alzando e abbassando la testa uno clack schiocco scavallamento osseo o articolare dietro la nuca o poco piu' giu' al mattino e piu frequente anche toccando leggermente la testa sento come se il cranio si spostasse dalla sua sede e muovendo il collo dopo diversi crack si riassesta ho fatto la rx e evince la  perdita della lordosi cervicale con rettificazione.la risonanza invece modesti segni di discopatia degenerativa con lieve riduzione in altezza dei dischi intersomatici tenuemente ipointensi nelle sequenze t2 per disidratativi iniziali note di spondilouncoartrosi a livello c3 c4 protusione discale mediana che impronta lievemente il sacco durale il resto e tutto ok. Spero che qualcuno di voi mi possa aiutare oppure solo sapere cosa ho.grazie in anticipo della comprenzione

[#1] dopo  
Dr. Luigi Leone

20% attività
4% attualità
0% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Gentile sig. Alex,
il referto della Risonanza Magnetica da lei riportato non è indicativo di alcuna significativa-importante patologia rachidea cervicale. Anche il referto delle radiografie standard non è indicativo di significativa-importante patologia rachidea.
Gli scrosci - rumori che Ella avverte nel muovere il collo rientrano nella normalità specie per soggetti giovani come Lei.
Pertanto, sono qui a tranquillizzarLa sulla supposta importanza-gravità della patologia a carico del Suo tratto cervicale.
I disturbi da Lei riferiti sembrano derivare dal forte stato di stress ed ansia che Lei ha attraversato o che è ancora in atto con conseguenti perduranti contratture muscolari interessanti in misura prevalente il rachide cervicale.
Il consulto-visita di uno specialista fisiatra od ortopedico potrà ancor meglio chiarire la Sua situazione che, torno a ripeterLe, non ha comunque alcun aspetto di gravità.
La saluto cordialmente e Le auguro un sereno Natale
Dr. Luigi Leone
Specialista in Ortopedia e Traumatologia, in Fisiatria e in Medicina Sportiva

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Innanzitutto grazie per avermi risposto dottore,il fatto e che sono anziosi di guarire ed ho paura che rimango cosi per sempre,e non capisco perche sia cosi lenta la riabilitazione e gia da un mese che sto facendo fisioterapia alternata a massaggi decontrattuanti ed il miglioramenti ci sono, ma pochissimo in una settimana.mi aspettavo una ripresa piu veloce dal mio fisico.grazie ancora buona giornata e buon natale