Utente 484XXX
Salve, mi chiamo Alessio, ho 19 anni e sono un arbitro di calcio. Vi espongo la mia problematica.
Due anni fa ho subito una distorsione al ginocchio destro. Premetto di averne già subite in precedenza, ma mai di questa entità. Mi recai al pronto soccorso e mi fu applicata una doccia gessata. Alla rimozione delle stessa, dopo circa 14 giorni, il quadricipite della gamba destra si era notevolmente assottigliato, come prevedibile.
Cominciai dunque con un recupero fisioterapico del muscolo per lo meno per compiere le più basilari attività quotidiane. Quindi, nel giro di circa 1 mese, questo recupero mi ha permesso di tornare a camminare senza problemi.
Purtroppo però, il tono muscolare del quadricipite non è stato recuperato del tutto e per me, che pratico uno sport come l'arbitraggio che prevede l'utilizzo delle sole gambe, ha rappresentato un grosso problema.
Pensavo di poter recuperare il quadricipite frequentando una palestra, ma nulla, nonostante mi sia dedicato ad esercizi specifici il muscolo non cresceva. Ho anche eseguito ulteriori sedute fisioterapiche con l'utilizzo di elettrostimolatori e di ginnastica propriocettiva ma, ad oggi, il muscolo della gamba destra non è ancora tornato in pari con l'altro (sottolineo che la mia gamba dominante è la destra).
Per di più, a causa di questa debolezza della gamba destra, una settimana e mezzo fa ho avvertito dolore alla parte esterna del ginocchio durante una partita, il quale si è prontamente ripresentato ieri in seguito al primo allenamento effettuato dopo uno stop durato, per l'appunto, una settimana e mezzo.
Oggi sono andato dal mio medico di base il quale mi ha consigliato di rivolgermi ad un fisioterapista per la cura del problema attuale, ovvero il dolore alla parte esterna del ginocchio e mi ha prescritto una visita ortopedica presso un ospedale specializzato.
Volevo chiederVi se esiste, in Italia, un centro specializzato in questa problematica, poiché a me, così come al mio medico, sembra strano che dopo due anni di allenamenti e riabilitazioni varie il muscolo sia ancora in queste condizioni, anche vista la mia giovane età.
Per quanto riguarda il ginocchio, a parte il dolore attuale, non ha più avuto alcun problema e tutti gli specialisti a cui mi sono rivolto mi hanno assicurato che, nonostante sia abbastanza lasso, è comunque in ottima salute.
Vi chiedo un consiglio perché sinceramente non so più nemmeno io come comportarmi, sono disperato

[#1] dopo  
Dr. Michele Catenacci

20% attività
8% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
CASALECCHIO DI RENO (BO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Buongiorno. Ho letto del suo problema e l'ipotrofia del quadrjcipite è un sintomo secondario ad un problema al ginocchio.. Mi sembra che non sia stata fatta una diagnosi e quindi il tentativo di aumentare il tono non serve a nulla. Si faccia vedere da uno specialista del ginocchio.. Dopo la diagnosi potrà verificare la terapia più idonea
Dr. Michele Catenacci
Medico- chirurgo
Soecialista in Fisioterapia