Utente 118XXX
Buongiorno, circa 3 mesi fa ho avvertito i primi dolori alla parte lombare; poco dopo tali fastidi sono diminuiti però è iniziato un forte dolore alla gamba, dietro coscia che continuava fino al piede. Eseguo una RM, dato che punture e antinfiammatori non hanno portato benefici,dalla qual si evince "ernia discale paramediana dx in L5-S1.Discopatie al 4° e 5° disco lombare che mostrano segni di disidratazione".
Da qualche giorno il fisiatra mi ha prescritto punture di cortisone oltre a medicinali naturali per il nervo. Ho ancora un folle dolore inoltre sento le dita del piede poco sensibili;continuo a non sopportare la posizione da seduta.
Con una diagnosi di questo tipo è consigliabile l'intervento? Potrebbe essere l'unica soluzione? Grazie dell'attenzione.

[#1]  
Dr. Francesco Chiaravalloti

24% attività
0% attualità
8% socialità
BASTIA UMBRA (PG)
ASSISI (PG)
OTRICOLI (TR)
TREVI (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
può aggiungere alla terapia attuale l'uso di un'ortesi tipo busto stoffa e stecche da indossare qualche ora durante il giorno, eviti posture che accentuano la sintomatologia e provi ad effettuare un minimo di attività fisica senza sovraccaricare la colonna (passeggiare sul piano). Qualora la sintomatologia non dovesse migliorare e le disestesie e parestesie aumentare o associarsi un deficit di forza si sottoponga ad una rivalutazione fisiatrica.
La saluto con l'augurio che la situazione rapidamente migliori!
Dr. Francesco Chiaravalloti