Ottusita basale polmone sx... cos'é?

Buongiorno,
da 1 settimana ho una tosse molto forte e da 2 gg un mal di gola molto forte, e ho febbre tra 37.5 e 38... respirando sento pungere dietro nella schiena e un peso sul torace percio oggi sono andata dal mio medico che ascoltando la respirazione mi disse qualcosa di un focolaio e che devo fare dei raggi per sapere se ho una polmonite! e sull'impegnativa per la lastra ha scritto OTTUSITA BASALE SX .
cosa significa questo? ho una polmonite o c'é il rischio di prenderla?
ora mi ha prescritto BENTELAN 0,5 e MACLADIN 500 e uno sciroppo per la tosse!

sareste così gentili a rispondere alle mie domande che magari sembreranno stupide?


molte grazie e cordiali saluti
[#1]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
Gentile Utente, dai dati sintomatologici riportati, dall'esame clinico, e dalla prescrizione fatta effettivamente il suo Curante sospetta un focolaio broncopneumonico alla base sinistra del polmone.
Quindi non un potenziale rischio ma una probabilità che va confermata con la lastra del torace.
Cordiali saluti

La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi potrebbe gentilmente spiegare cosa é un focolaio?
E' davvero necessario fare una lastra??

molte grazie
[#3]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
Un focolaio è un addensamento del tessuto polmonare che si verifica nel caso di una broncopolmonite.
Si sospetta dalla sintomatologia e dall'esame clinico, magari suffragato da qualche dato di laboratorio: emocromo e in particolar modo conta dei Globuli bianchi, e valore della Proteina C reattiva (PCR). Per la diagnosi di certezza: lastra del torace.
Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
e posso andare a scuola non sapendo per certo di avere questo focolaio???
[#5]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
dipende da come si sente... Certo che con febbre alta, tosse, stanchezza ecc ecc e con un sospetto del genere prima mi accerterei della diagnosi e mi curerei bene...!
saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio molto per le sue risposte! ho ancora una domanda... é grave se non prendo più l'antibiotico? (mia madre per sbaglio l'ha buttato via!) e fino a martedi il mio medico non c'é...cosa dovrei fare?
grazie
[#7]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
La terapia antibiotica una volta iniziata non va mai interrotta neanche saltando una assunzione agli orari previsti che dovrebbero essere sempre gli stessi. Deve avere una adeguata durata (dai 6/7gg alle due settimane, molto genericamente e comunque quella prescritta dal medico) altrimenti rischia di creare solo dell'antibiotico resistenza nei batteri coinvolti con la conseguenza di dover fare antibiotici più "potenti", più costosi e soprattutto per altra via che non sia quella orale.
A questo punto si rivolga al suo sostituto o alla guardia medica perchè in base alle sue condizioni decideranno che altra prescrizione fare.
saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa