Ritenzione idrica grave

Salve,il mio problema è una ritenzione idrica fortissima che mi porta notevoli disagi.Premetto che sono pressocchè normopeso, anche se a costo di notevoli rinunce.Sono infatti alta 1.67 ed il mio peso oscilla tra i 58 ed i 62 kg.Il problema è che l'ago della bilancia da un giorno all'altro oscilla anche di 2-3 kg!!!Come è possibile cio'?Mi sveglio la mattina con mani e viso gonfi ed alla sera ho delle caviglie enormi.Se indosso i calzini, per fare un esempio,quando li tolgo,ho il segno evidente sulle gambe!!Il loro aspetto è burroso e poco tonico..eppure curo molto l'alimentazione e bevo tanto.Ho 35 anni e sto cercando di avere un bambino..Il problema mi spaventa perchè ho timore di gonfiarmi come una mongolfiera..Premetto che ho controllato reni e tiroide ed i valori sono nella norma anche se i valori tiroidei sono nei limiti(Tendenti all'ipotiroidismo).Come posso fare a contrastare efficacemente questo problema?Oltre al fattore estetico,le mie gambe soffrono notevolmente...Contrasto la formazione di capillari con l'assunzione a cicli di Duflon 500, faccio bene?
In attesa di risposta,
Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 228 22
Gentile Utente,
il problema che ci sottopone richiederebbe un approfondimento mediante esame clinico generale, uno studio metabolico più accurato (non sottovaluterei la "tendenza all'ipotiroidismo"), valutazione delle abitudini di vita (tipo di alimentazione, attività fisica, tipo di lavoro, ecc), ecc.
Inevitabilmente questa condizione si riflette anche sul sistema circolatorio degli arti inferiori con le manifestazioni che riferisce: la formazione di capillari difficilmente può essere limitata da trattamenti esclusivamente farmacologici, mentre altri presidi (elastocompressione, pressoterapia) sono particolarmente indicati nel suo caso.
Alcuni dei nostri MinForma potrebbero tornarLe utili:

https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/94-edemi-varici-e-capillari-perche.html
https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-i-capillari-teleangectasie.html
https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/93-la-pressoterapia-sequenziale.html

Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quando parlavo di tendenza all'ipotiroidismo lo facevo per dire che ft3 è nei limiti mentre tsh,ft4 ed anticorpi sono a posto.Il mio medico di base mi ha consigliato di tenere sotto controllo il valore, ma senza allarmarmi.Gli altri esami sono perfetti.
La mia alimentazione è curata da un amico specialista in diabetologia e malattie metaboliche.
colazione:latte con cereali o fette biscottate integrali n.2
pranzo panino da gr 65 con companatico pesato,2 volte a settimana zuppa di cereali,o insalatone e solo il sabato e la domenica 70-80 gr di pasta non troppo condita.
Cena:solo, proteine, frutta e verdura,tranne quando a pranzo mangio i legumi..In quel caso qualche volta mi concedo la pasta.Ovviamente tra un pasto e l'altro sgranocchio qualche carota o finocchio..
Mangio poca carne rossa ma amo i formaggi anche se ne limito il consumo.Ogni tanto mi concedo una pizza...Una tragedia..il gg dopo, peso anche 2 kg in piu'e mi sveglio con la bocca tutta impastata...Purtroppo per lavoro, sto sempre seduta..Inoltre fumo 5-6 sigarette al giorno e bevo 2-3 caffè amari.Sport ne facevo tanto, ora un po' meno.A proposito dei capillari,la situazione non è poi cosi' tragica, nel senso che sono piccoli e non vistosissimi ma si vede che le gambe soffrono..ora con il caldo ancor di piu'..Le calze elastiche 120den le porto tutto l'inverno,mi danno un gran senso di leggerezza..Mi puo' consigliare dei trattamenti da fare per migliorare l'aspetto delle mie gambe,eliminando o quantomeno riducendo questo aspetto gelatinoso..??Negli altri punti del corpo sono davvero asciutta, ad esempio non ho un filo di pancia..Grazie Mille!!
[#3]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 228 22
Da quanto riferisce vedo che presta la dovuta attenzione al suo regime alimentare, anche se non escluderei del tutto qualche tipo di intolleranza ("Ogni tanto mi concedo una pizza...Una tragedia..il gg dopo").
Fa molto bene ad indossare le calze elastiche (140 den ?) anche se tipo e modello andrebbero valutati con precisione in base al quadro clinico e alla conformazione delle sue gambe. Veda a questo proposito il MinForma sull'argomento:
https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/198-le-calze-elastiche.html

Come Le ho già indicato e sempre con i limiti di una valutazione a distanza, la pressoterapia sequenziale sembrerebbe molto utile nel suo caso una volta verificata con esattezza l'indicazione e la mancanza di controindicazioni.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per i consigli,anche se sono perfettamente consapevole dei limiti di una valutazione a distanza.Magari appena possibile mi rechero'presso il suo studio,visto che abito in provincia di Napoli, nulla osta a che possa esaminarmi da vicino. Nel frattempo faro' qualche seduta di pressoterapia.Il test delle intolleranze alimentari l'ho fatto e la mia maggiore intolleranza è risultata proprio al lievito.Ma il mio amico specialista,mi ha sconsigliato di eliminarlo completamente dalla dieta.Lui sostiene che non debba farlo.Io, poi sono scettica di fronte al test che mi è stato fatto(vega test)...In ogni caso grazie ancora sia per la chiarezza che per la sollecitudine dell'intervento.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa