Evidente battito addominale

Buongiorno Dott,
ho 40 anni di sesso maschile per il peso di 80 kg e 1,76 cm di statura.
Le descrivo il problema che mi affligge dal mese di febbraio quando una sera a causa di affaticamento respiratorio e tachicardia seguiti da vomito ho chiamato la guardia medica la quale mi aveva diagnosticato un influenza intestinale.
Da li ad oggi svariati accessi al prontosoccorso per pressione alta(Holter pressorio OK),tachicardia(ECG ed Holter cardiaco nella norma),testa pesante(TAC encefalo e Risonanza-magnetica per fortuna negative),Esami del sangue(modesta piastrinosi 600.000 e leucocitosi,valori che tutt'oggi non sono ancora ok,ANA negativo,anti-ENA negativo,anti-DNA nativo negativo,ANCA negativo,parametri coagulativi nella norma,omocisteina nella norma,ATIII proteina C ed S nella norma,ricerca LAC negativa,test di resistenza alla proteina C positivo(1,9 ratio),angio RM normale calibro e regolare intensita' dei circoli cerebrali,ecocolordoppler arterioso arti superiori Negativo,Ecocolordoppler Aorta addominale nella norma,EGDS duodenite congestizio erosiva - helicobacter pylori Negativo - Incontinenza del cardias(assumo 1CP Omeprazen 20mg prima di colazione e Gaviscon advance dopo i pasti),Ecografia addominale tutto nella norma(reni,fegato,prostata,milza tutto ok), però come appunto le dicevo prima ad oggi ho questo fastidioso battito addominale talvolta accelerato con bisogno di cercare lunghi respiri che mi si presenta sopratutto la sera o dopo pasti un po' abbondanti,a dimenticavo che dal primo episodio accaduto a febbraio dopo pochi giorni ho avuto dei piccoli disturbi visivi(puntini neri e ombre,a volte più visibili a volte quasi impercettibili),fatto visita oculistica ma mi hanno detto nulla di rilevante,ed altra cosa che ho fatto presente in tutte le visite che ho fatto e che stranamente da quando non sto più tanto bene ho notato che la mia mano e parte dell'avanbraccio sinistro sono più pallide rispetto al destro, sintomo che quando sono nei giorni in cui non ho battiti addominali e respiro corto non si presenta.In conclusione vorrei dove fosse possibile un parere sul fatto che ho ancora oggi testa pesante(poco lucido) battito addominale a volte accelerato e se tutto questo è associabile ad un fattore circolatorio o cardiaco visto il problema descritto per la mano e l'avanbraccio di colorazione pallida rispetto al destro.
Grazie per ogni eventuale risposta.

Cordiali Saluti.
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Non credo che il cuore c'entri granche', soprattutto perche' mi pare che abbia gia' fatto gli accertamenti in merito, con esito negativo. Penso invece che l'incontinenza cardiale, soprattutto in merito al respiro corto, qualche responsabilita' in tutto questo ce l'abbia.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore,
volevo quindi sapere se la terapia che sto seguendo(1CP Omeprazen 20mg prima di colazione e Gaviscon advance dopo i pasti) è sufficente.
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
In linea generale la terapia indicata e' adeguata al controllo del reflusso gastro-esofageo: non so dirle pero' se le dosi sono adeguate al suo caso specifico.
Cordiali saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa