Utente 121XXX
Salve,
Vi contatto per una consulenza sulle mie ultime analisi del sangue dalle quali riscontrato i seguenti valori, alcuni non normali:

Colesterolo totale 169 (<200)
Trigliceridi 407 (45 - 200)
HDL 27 (rischio elevato se < 35)
LDL 60 (49 - 172)
Glicemia: 101 (60 - 110)
Altri valori ematomici sono nella norma,

Negli ultimi 5 anni ho fatto una decina di volte le analisi, ma questa e' la prima volta che faccio le HDL e LDL.

nelle precedenti analisi:
a. Una sola volta (3 anni fa) ho avuto Col Totale 204, altrimenti era sempre al di sotto di 200 e nella norma.
b. Una sola volta (4 anni fa) ho avuto trigliceridi di circa 200, altrimenti risultavano sempre nella norma.
Le penultime analisi di gennaio 2010 riportavano anch'esse tutti valori nella norma.
In marzo 2009 ho fatto visita cardiologa di routine, con eco e controllo del cuore per 24 ore. Era tutto ok.

Attualmente non faccio attivita' sportiva, cerco di mangiare il piu' possibile frutta e verdura, ma ammetto di non controllarmi su olio di oliva e "scarpetta".
Non fumo, in genere cerco di fare sempre le scale anziche' l'ascensore. Bevo cira 2 bicchieri di vino rosso a cena, tutte le sere. Solo nel weekend bevo vino a pranzo (2 bicchieri rosso). Occasionalmente (1 volta alla settimana) assaggio liquori amari. Per "assaggio" intendo "assaggio" nel vero senso della parola.

Al momento del ritiro delle ultime analisi indicate nel presente post, il medico biologo mi ha detto che molto probabilmente i valori alti dei trigliceridi saranno dovuti solo ad una dieta squilibrata degli ultimi giorni.
Il medico sostitutivo del mio medico mi ha prescritto le ESKIM (1000 mg) da assumere per 20 gg, dopodiche' rifare le analisi. Nel frattempo mi consiglia ovviamente di fare sport.
Intanto non vorrei sembrare ipocondriaco, ma sintetizzo una simantologia che avverto nelle ultime settimane per cui ho pensato di fare le analisi. In pratica avvertivo sensazioni di leggeri sbandamenti accompagnati da leggeri giramenti di testa. Sintomi che posso avvertire piu' volte in un giorno , oppure niente per alcuni giorni.
Ho anche leggerissimi schiacciamenti a livello C4-c5 e C6-C7 della cervicale, che potrebbero esserne la causa, pero' ho voluto capire cosa ho nel sangue.
Mi chiedo se e' normale che abbia contemporaneamente i valori del colestorolo tutti bassi, glicemia bassa e trigliceridi altissimi. Puo' essere davvero causato da una dieta squilibrata momentanea (degli ultimissimi giorni antecedenti il prelievo)? oppure puo' essere segno di qualcosa che non va?
Gli sbandamenti di testa possono essere causati anche dai trigliceridi alti?

Grazie per l'attenzione
Distinti saluti

A.

[#1]  
Dr. Alberto Calvieri

40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le Utente
gli sbandamenti riferiti non hanno alcun legame con l'ipertrigliceridemia indicata; per quest'ultima seguirei il consiglio del medico di seguire una dieta specifica (possibilmnete senza alcol) e con pochi zuccheri semplici e grassi animali (formaggi in primis). Però per valutare appieno l'effetto della dieta sarebbe necessario sospendere anche il farmaco prescritto in quanto ci confonderebbe le idee: prima la dieta ferrea poi le analisi di controllo quindi evidentemente anche il farmaco. Tra le iperlipidemia (grassi alti nel sangue) ne esistono un paio nella classificazione di Frederickson (la 2A e la IV) che presentano o trigliceridi da soli elevati (la IV) sia associati, a volte al colesterolo alto. Quindi anche la via della genetica dovrebbe essere intrapresa ma per fare questo è necessario sospendere ogni farmaco a tal proposito
per approfondimento:http://www.worldlingo.com/ma/enwiki/it/Hyperlipidemia
Un saluto
Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it

[#2] dopo  
Utente 121XXX

Egregio Dottor Calvieri,
la ringrazio per la risposta.
Effettivamente oggi ho iniziato la dieta ferrea, in quanto sono in sovrappeso e con pancetta.
Infatti sono alto 175 cm, peso adesso tra i 79 e 80 Kg, (Eta' 38 anni), credo di essere in sovrappeso di quasi 10 Kg.
Contatto il mio medico di base per concorcordare anche con lui di non iniziare la cura col farmaco, ma di fare la dieta ferrea. Gia' tra una settimana vorrei rifare le analisi dei trigliceridi, proprio perche' ho il sospetto che la cattiva dieta (frittura, carne rossa quasi quotidianamente per 10 gg, vino, qualche cioccolata, latte intero, pane e pasta in quantita' discreta) eseguita a ridosso del prelievo abbia in qualche modo compromesso i risultati delle analisi.
Devo iniziare anche attivita' fisica quasi quotidiana.
Lei crede che rifare analisi entro una settimana potrebbero gia' indicare un segno di sviluppo?
Grazie

Distinti saluti
A.

[#3]  
Dr. Alberto Calvieri

40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Egr Sig.ra
una settimana e' troppo presto ma già fra quindici giorni potrà apprezzare i risultati... Natale permettendo..
un saluto
Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it

[#4] dopo  
Utente 121XXX

Egr Dottor Calvieri,
grazie per il suo consiglio.
L'aggiornero' su questo thread.

Grazie
Distinti saluti.

[#5] dopo  
Utente 121XXX

Egr Dottor Calvieri,
grazie per il suo consiglio.
L'aggiornero' su questo thread.

Grazie
Distinti saluti.

[#6] dopo  
Utente 121XXX

Egr Dottor Calvieri,
grazie per il suo consiglio.
L'aggiornero' su questo thread.

Grazie
Distinti saluti.

[#7] dopo  
Utente 121XXX

Gentile Dottor Calvieri,
innanzitutto mi scuso per il messaggio trasmesso automaticamente per 3 volte (non so come sia avvenuto, me ne sono accorto oggi rileggendo il thread).
Dopo circa 10 giorni di dieta ferrea in cui ho mangiato verdure cotte e crude, tanto pesce (merluzzo, salmone, tonno), poca pasta, pochissimo pane, crackers integrali, biscotti integrali, latte scremato, qualche latticino fresco, tanti pomodori, frutta in quantita' discreta (un po' di meno del solito); Inoltre ho tolto totalmente il vino dalla mia dieta, ho limitato l'olio, ho limitato lo zucchero in cafe e the, ho eliminato i dolci, ho eliminato le "scarpette", ho eliminato la frutta secca; Ho praticato camminate e corsette di circa 5 km al giorno (continue o frazionate in 2 fasi). Quindi ho rifatto le analisi in un laboratorio differente dal precedente (differente in quanto mi trovo il luogo diverso), ed ho questi risultati:
Col totale: 180 mg/dl (<190)
HDL: 45 mg/dl (> 38)
Trigliceridi 58 mg/dl (<180)

Sembra che ho aumentato notevolmente l'HDL da 27.5 a 45(forse grazie alle camminate) , ma i Trigliceridi son passati da 407 a 58. Nonostante abbia fatto gli esami in laboratori distinti e' possibile questo grande divario sui valori dei trigliceridi tra le precedenti analisi e le attuali?
Intanto ammetto che la mia dieta attuale e' ben diversa dalla precedente.
In attesa di un suo parere, Le porgo distinti saluti e colgo l'occasione per augurarLe Buon Natale.
Grazie
A.

[#8]  
Dr. Alberto Calvieri

40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le Utente
Mi congratulo con lei per i risultati ottenuti che dimostrano ancora una volta che sana alimentazione ed attività fisica normalizzano il quadro lipidico; il mio sospetto e' che lei abbia una qualche difficoltà (enzimatica ovviamente) a metabolizzare l'alcol etilico (vino, birra e superalcolici) per deficit della lipoproteinlipasi. Potrebbe essere uno spunto per poter dosare questo enzima in laboratorio (specializzato) al fine di averne conferma.
Nel frattempo voglia gradire i miei più sinceri auguri per le prossime Feste natalizie
Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it

[#9] dopo  
Utente 121XXX

Gentilissimo Dottor Calvieri,
grazie nuovamente per la Sua pronta risposta e per il consiglio che mi suggerisce.
Consultero' il mio medico di base e proporro' di fare il test che Lei mi indica.

Grazie ed ancora Auguri di Buone Feste
A.