Nodulo sottocutaneo sulla schiena

Buongiorno, sono un ragazzo di 28 anni,abbastanza in forma e privo di patologie rilevanti al fine del mio attuale problema.
Un paio di giorni fà ho scoperto un nodulo della dimensione di 1 cm di diametro circa, localizzato nella parte inferiore e sinistra della schiena tra le ultime costole e ad una distanza di 10 cm circa dalla colonna vertebrale.
Questo nodulo non lo si vede subito, la cute presenta una colorazione normale ma si nota un leggero ringonfiamento, al tatto si percepisce un ''fagiolo'' abbastanza solido sottocutaneo, non provoca dolore, solo un pò di fastidio premendolo.
Devo ancora consultare il mio medico, quali esami consigliate siano da svolgere?
Questa comparsa mi preoccupa un pò sulla natura di questo nodulo, spero sia benigno.
Grazie fin d'ora per le risposte.
S.B.
[#1]
Dr. Boris Franzato Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 186 3
Gentile utente
vada tranquillo dal suo medico di base, il quale le prescriverà una visita chirurgica.
Con la sola visita in genere si è in grado di capire se si tratta di una cisti sebacea o di un lipoma. Si tratta in ogni caso di affezioni benigne di cui normalmente si consiglia l'asportazione in anestesia locale con un piccolo intervento ambulatoriale. L'esame istologico sul pezzo asportato chiarirà definitivamente la diagnosi.
Auguri

Boris Franzato
Chirurgia generale e Videochirurgia
Castelfranco Veneto -Treviso-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Franzato,

la ringrazio per la sua risposta, il mio medico condivide la sua diagnosi, ora provvedo alla visita dall'apposito chirurgo per l'esportazione. Se ha indicazioni in merito alla struttura alla quale rivolgermi (visto che è della mia zona) gliene sarò grato.
Cordialmente
S.B.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentilmente vorrei chiedervi la differenza tra un idroadenoma ed una ciste sebacea o il lipoma, cercando informazioni nel web trovo diverse definizioni di nuduli con caratteristiche simili. Se non erro vi è la possibilità che l'idroadenoma si trasformi in neoplasia.
Nel mio caso con l'esportazione del nodulo e con l'esame istologico ho garanzie che in futuro non possa ricomparire? sperando mai nella forma maligna?
Grazie
S.B.
[#4]
Dr. Boris Franzato Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 186 3
Esiste sempre la possibilità che possa ricomparire, tuttavia, se l'intervento è stato eseguito correttamente, queste possibilità sono minime.
Se posso permettermi, le sconsiglio di cercare tutte le possibilità su internet o altrove sulla natura del nodo. Conviene, almeno secondo me, cercare di basarsi su fatti e non su ipotesi. Una volta in possesso dell'esame istologico allora potrà dare un nome e un cognome al nodulo.
Ragionando in termini di probabilità comunque, e senza averla visitata, posso dirle che le probabilità che si tratti di qualcosa di maligno sono veramente minime.
Cira la struttura dove andare a fare l'intervento francamente non saprei consigliarle. In ogni ospedale questi interventi vengono eseguiti e non è richiesta una competenza specifica.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentilmente vorrei chiedervi la differenza tra un idroadenoma ed una ciste sebacea o il lipoma, cercando informazioni nel web trovo diverse definizioni di nuduli con caratteristiche simili. Se non erro vi è la possibilità che l'idroadenoma si trasformi in neoplasia.
Nel mio caso con l'esportazione del nodulo e con l'esame istologico ho garanzie che in futuro non possa ricomparire? sperando mai nella forma maligna?
Grazie
S.B.
[#6]
Dr. Boris Franzato Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 186 3
Idroadenoma, cisti sebacea e lipoma sono tutte condizioni benigne. La frequenza di riscontro degli ultimi due è infinitamente più elevata del primo.
Stia sereno e proceda con l'asportazione
[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio sinceramente per il suo tempo, procedo come da indicazioni.
Cordialmente.
S.B.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa