Utente
buonasera,chido questo consulto da parte del mio fidanzato.lui ha 28 anni ,ha smesso di fumare da 1 mese o poco piu'...il problema e' che da qualche mattina si sveglia con del sangue mischiato alla saliva..non soffre di nessun disturbo di tipo gastrointestanale e non ha avuto neanche influenze o raffreddori di recente.cosa potrebbe essere?su cosa ci possiamo orientare?grazie

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

E' necessario un esame della sua cavità orale, dapprima da parte del suo Medico di Medicina Generale. Se sono presenti gengiviti o patologie della mucosa in genere, ci sono dei trattamenti di prima linea come i colluttori alla clorexidina o gli steroidi topici.

In seguito, si potrà decidere se consultare un Odontoiatra. Se tutto risulterà regolare ci si potrà, in seguito, orientare sull'esplorazione del suo tratto digerente o respiratorio superiore.

La sospensione del fumo può avere avuto solo effetti positivi. E' pressoché costante, nei Pazienti che hanno smesso di fumare, la percezione di ogni sorta di disturbi ed effetti sgradevoli: si tratta verosimilmente di un meccanismo psicologico.

Saluti

[#2] dopo  
Utente
grazie per aver risposto.buona giornata

[#3] dopo  
Utente
gentilissimo dottore...come mi aveva consigliato per il colluttorio lo sta usando da quasi una settimana una volta al giorno...ma il sangue la mattina e' sempre presente nella saliva la mattina.cosa pensa lei?ma se e' gengivite..attraverso i baci e' contagiosa? attendo risposte grazie mille

[#4]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

Sembrerebbe arrivato il momento di consultare un Odontoiatra per capire se sia presente una parodontopatia. Prima di farlo, comunque, suggerirei di eseguire un emocromo, un PTT e un INR per indagare se ci siano problemi di coagulazione: l'Odontoiatra li richiederebbe comunque. Dubito che la gengivite in questione sia contagiosa.

Saluti