Sintomi persistenti citomegalovirus

Salve,
ho 19 anni. Dalle analisi del sangue risulta che ho riscontrato il Citomegalovirus, ma in teoria dovrei averlo superato. In effetti, qualche mese fa, ho iniziato ad avere sintomi quali febbre persistente (37 - 37.5 max) tutti i giorni, malessere, stanchezza e in particolare ademegalia e linfoadenotipia (vari linfonodi ingrossati nel collo) - tutti sintomi del virus. il problema è che nonostante le analisi del sangue rilevino gli anticorpi al virus e quindi una fase di superamento, io continuo ad evere questi sintomi, anche se in leggera attenuazione (questo è il terzo mese dei sintomi, le analidi risalgono a due settimane fa). E' normale?
[#1]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.mo Utente,

Sì, è normale a anche piuttosto frequente. Immagino siano stati esclusi altri virus di riscontro frequente, quali Epstein-Barr, l'Herpes 1 e 2 e altre malattie che portino linfoadenopatia, quale la Toxoplasmosi? In caso contrario, potrebbe valere la pena di togliersi il dubbio.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
grazie per la risposta; si ho effettuato anche gli esami per toxoplasmosi e mononucleosi e risultano entrambi negativi. Ma il fatto che il mio caso sia nella norma mi rassicura molto, quindi in poche parole, non devo fare altro che aspettare? C'è qualcosa che posso prendere per fermare un po' questo malessere generale e questa febbriciattola persistente?

La ringrazio di nuovo!
[#3]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.mo Utente,

Dia al Suo organismo il tempo di reagire. Si tratta di infezioni virali che a volte possono avere un decorso protratto. Piccolo chiarimento: il Suo medico ha cercato solo le IgG per il CMV o anche le IgM? E in quel caso, come erano? Tanto per maggior sicurezza.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa