Utente
salve
vi scrivo in quanto vorrei un parere medico sulla mia vicenda: ho dei linfonodi cervicali infiammati da circa un anno e mi sto chiedendo se possa dipendere dalla mia tricotillomania...strappo e mangio di continuo, sono costretta ad andare in ufficio con una fascia sulla testa, sò che è bizzarro, come dire, se si fosse formata un accumulo di capelli nella pancia, potrebbe scatenare una reazione tale da parte dei linfo?
grazie mille

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

No, non ci sono correlazioni. Per la cronaca, un accumulo di capelli nello stomaco si chiama "tricobezoario". Non è una parola molto conosciuta :). Ad ogni modo, tenderei ad escludere un collegamento tra i due fenomeni.

[#2] dopo  
Utente
grazie infinite dottor Benci.
Data la sua disponibilità e chiarezza, vorrei chiederle ulteriori info a proposito dello stesso problema: sono mesi che soffro di infiammazioni ai linfonodi, il medico di famiglia mi ha fatto eseguire vari accertamenti, ma non è risultato niente per fortuna, ma i linfonodi ogni tanto si fanno nuovamente sentire essendo doloranti, soprattutto sotto i cavi ascellari. E' da quasi un anno che vanno e vengono, penso sia dovuto alla stanchezza e allo stress, secondo lei è normale? mi consiglia altre valutazioni?
grazie mille e buon lavoro

[#3]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

Come è logico immaginare, non è facile né auspicabile formulare un'ipotesi in materia da lontano. E' possibile ma potrebbero anche esserci altre cause, non necessariamente terribili. I cavi ascellari risentono molto delle depilazioni, dei deodoranti, delle variazioni del tessuto mammario con il ciclo. Suggerirei un esame accurato della mammella, lo può fare il Suo Medico di Medicina Generale se è familiare e ha una "buona mano", un Senologo in caso contrario.

[#4] dopo  
Utente

Dunque, mi sono state prescritte l'eco mammaria e la mammografia, risultato: Ghiandole mammarie in prevalenza fibro ghiandolare.
formazione ovolare ipoecogena, a margini reg., di ca. 5 mm, da riferire a I ipotesi a fibroadenoma.
formazione cistica semplice di ca. 5 mm al max.
biteralmente focali ectasie duttali.

seno a prevalenza fibroghiandolare, non addensamenti sospetti nè microprecipitati
nel cavo ascellare dx alcuni linfonodi di significato aspecifico.

Propone ulteriori accertamenti?
La ringrazio per l'efficienza.

[#5]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.ma Utente,

tutto sommato normale, il fibroadenoma è benigno. Suggerirei di tenere semplicemente d'occhio la situazione e non preoccuparsi troppo se non ci sono variazioni.